For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Andrea Capobianco.

Andrea Capobianco

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Andrea Capobianco
Andrea Capobianco.jpg
Nazionalità
Italia
 
Italia
Pallacanestro
Basketball pictogram.svg
Ruolo Allenatore
Squadra
Italia
 Italia
Carriera
Carriera da allenatore
1994-1997Battipaglia(vice)
1997-2000Pall. Salerno
2000-2002Scandone Avellino(vice)
2002-2005Pall. Salerno
2005-2006Scandone Avellino10-17
2006-2008Aurora Jesi
2008-2010Teramo Basket20-38
2010-2015
Italia
 Italia
(vice)
2015
Italia
 Italia U-19
2015-2017
Italia
 Italia
2017-
Italia
 Italia U-18
2019
Italia
 Italia U-20
2019-2020
Italia
 Italia
2021-
Italia
 Italia
Palmarès
Transparent.png
 Mondiali Under-19
Argento Egitto 2017
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 30 giugno 2020

Andrea Capobianco (Napoli, 9 agosto 1966) è un allenatore di pallacanestro italiano.

Ha allenato in Serie A ad Avellino e Teramo, è stato il vice di Simone Pianigiani sulla panchina della Nazionale italiana. Da settembre 2015 al 2017, e di nuovo dal 2019 al 2020 è allenatore della nazionale femminile di basket. È docente a contratto di Teoria tecnica e didattica della pallacanestro al Corso di Laurea in Scienze Motorie dell'Università degli Studi del Molise.

Carriera

Originario di Venafro e chiamato Capo dai suoi conterranei, dal 1994 al 1997 è assistente allenatore del Battipaglia (A2). Nella stagione successiva e fino alla stagione 1999/2000 esordisce come capo-allenatore a Salerno vincendo un campionato di C2 approdando così in C1[1].

Nel 2000-01 torna al ruolo di vice-allenatore ma questa volta in A1 ad Avellino, qui vi rimane anche nella stagione successiva. Dal 2002[2] al 2005[3] torna a Salerno come head-coach.

Nel 2005-06 ha affrontato la sua prima esperienza da allenatore in A1, sempre ad Avellino.

Il 13 dicembre 2006 approda sulla panchina dell'Aurora Basket Jesi (A2) per sostituire Slobodan Subotić[4] (che aveva guidato la squadra in un avvio di campionato disastroso con sole 3 vittorie in 11 partite) riuscendo nell'impresa di portare a gara-5 di una semifinale di play-off una squadra che a dicembre sembrava già destinata ad una certa retrocessione.

Confermato alla guida dell'Aurora Basket Jesi, nella stagione 2007-08 si supera, chiudendo il girone di andata al 4º posto; questo piazzamento vale alla sua squadra la partecipazione alla Final Four di Coppa Italia che si svolge a Ferrara tra 1 e 2 marzo. Se l'aggiudica proprio la sua squadra, battendo Ferrara in finale.

La stagione si conclude poi con l'ottavo posto nella Regular Season e la partecipazione alla Finale, vinta poi dalla Juve Caserta. Questi risultati gli hanno valso la chiamata di Teramo in Lega A nella stagione 2008-09.

Con Teramo raggiunge uno storico terzo posto al termine della Regular Season, portando per la prima volta la società abruzzese ai play-off. Traguardi che gli consentono di vincere il premio come "Miglior tecnico del campionato italiano 2008-09". L'anno successivo Capobianco è ancora a Teramo dove, nonostante un'annata decisamente al di sotto delle aspettative, la squadra riesce a salvarsi nel finale. Nella stagione 2010-11 Capobianco viene esonerato da Teramo dopo le prime deludenti partite in cui la società abruzzese incassa un passivo di 6 sconfitte su 6. Coach Capobianco sarà sostituito da Alessandro Ramagli.

È responsabile del settore squadre nazionali giovanili, assistant coach part-time della Nazionale maggiore e partecipa a vari clinic come istruttore[5]. Da settembre 2015 al 2017 è stato allenatore della nazionale femminile di basket; torna in tale ruolo dal 2019 [6] per poi lasciare un anno dopo, quando diventa coach del 3x3 femminile, che si qualifica alle Olimpiadi di Tokyo.

Palmarès

Note

  1. ^ Miro De Giuli, Lezione tecnica per gli allenatori di Ravenna di Andrea Capobianco e Marco Ramondino, in BasketNet.net, 31 gennaio 2011. URL consultato il 27 aprile 2011.
  2. ^ Comunicato Stampa Pallacanestro Salerno, Salerno: Andrea Capobianco sarà l'allenatore, definiti alcuni acquisti [collegamento interrotto], in BasketNet.net, 15 luglio 2002. URL consultato il 27 aprile 2011.
  3. ^ Vincenzo Senatore, Salerno, le previsioni del "professor" Capobianco: "Sarà un campionato durissi [collegamento interrotto], in BasketNet.net, 30 luglio 2004. URL consultato il 27 aprile 2011.
  4. ^ Evasio Santoni, È Capobianco il nuovo coach della Fileni [collegamento interrotto], in Il Messaggero - Legadue, 14 dicembre 2006. URL consultato il 27 aprile 2011.
  5. ^ Roberto Quartarone, Capobianco: «La serietà è la chiave», in Basket Catanese, 26 aprile 2011. URL consultato il 27 aprile 2011.
  6. ^ Nazionale Femminile – Capobianco torna ad essere il capo allenatore, 21 settembre 2019.

Altri progetti

{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Andrea Capobianco
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.