Battaglia di Incheon - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Battaglia di Incheon.

Battaglia di Incheon

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento conflitti è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Battaglia di Incheon
parte Guerra di Corea
Quattro Landing Ship Tank scaricano truppe ed equipaggiamento su Red Beach il giorno dopo lo sbarco.
Data15-19 Settembre 1950
LuogoIncheon
EsitoVittoria delle Nazioni Unite
Schieramenti
Comandanti
Douglas MacArthur
Arthur Dewey Struble
Edward M. Almond
Oliver P. Smith[1]
Paik In-yeop
Shin Hyun-joon
Kim Il-sung
Choi Yong-kun
Wol Ki Chan
Wan Yong
Effettivi
40,000 soldati
4 incrociatori
7 cacciatorpediniere
1 sampan
6,500 soldati
19 aerei
1 Pattugliatore
Perdite
Terra:
222 morti
800 feriti
Mare:
2 morti
9 feriti
2 incrociatori danneggiati
3 cacciatorpediniere danneggiati
1 sampan danneggiato
1 LST affondato e 3 danneggiati
Aria:
1 aereo distrutto
Terra:
1,350 morti
Mare:
1 Pattugliatore affondato
Aria:
1 aereo distrutto
Voci di battaglie presenti su Wikipedia

La battaglia di Incheon (인천상륙작전?, 仁川上陸作戰?, Incheon sangnyuk jakjeonLR) è stata una battaglia della guerra di Corea iniziata con lo sbarco di truppe della Nazioni Unite. L'operazione, nome in codice Chromite, fu un successo per le Nazioni Unite che, due settimane dopo, riconquistarono la capitale della Corea del Sud, Seul.[2]

Note

  1. ^ Halberstam,  p. 302
  2. ^ The Independent, 16 September 2010, p.35 reporting on a 60th anniversary re-enactment.

Bibliografia

Filmografia

Voci correlate

Altri progetti

Coordinate: 37°29′N 126°38′E / 37.483333°N 126.633333°E37.483333; 126.633333 (Inchon)

Controllo di autoritàLCCN (ENsh00007415 · GND (DE7548621-0
Portale Guerra: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di guerra
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Battaglia di Incheon
Listen to this article