Bordella - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Bordella.

Bordella

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sugli argomenti film commedia e film satirici è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Bordella
Paese di produzioneItalia
Anno1976
Durata100 min
Generecommedia, satirico
RegiaPupi Avati
SoggettoPupi Avati, Gianni Cavina, Antonio Avati
SceneggiaturaPupi Avati, Gianni Cavina, Antonio Avati, Maurizio Costanzo
ProduttoreGianni Minervini, Antonio Avati
Casa di produzioneEuro International Film
Distribuzione in italianoEuro International Film
FotografiaErico Menczer
MontaggioAmedeo Salfa, Ruggero Mastroianni
Effetti specialiGiovanni Corridori
MusicheAmedeo Tommasi
ScenografiaGuido Josia
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Bordella è un film satirico del 1976 diretto da Pupi Avati.

Trama

Una multinazionale statunitense decide di aprire a Milano un bordello per donne in cerca di affetto. Le milanesi che arrivano sono più di quelle previste, e l'azienda va a gonfie vele tanto che si decide di espandere la società con altre "filiali".

Produzione

Prodotto e distribuito dalla Euro International Film, vede tra gli interpreti Gigi Proietti e un giovanissimo Christian De Sica come protagonisti. Tra gli sceneggiatori Maurizio Costanzo. L'artista messicano Tito LeDuc, autore delle coreografie, compare anche in un piccolo ruolo.

Il film è dedicato alla memoria del protagonista, l'attore Al Lettieri, conosciuto al grande pubblico principalmente per l'interpretazione di Virgil Sollozzo nel film di Francis Ford Coppola Il Padrino, che morì improvvisamente, circa due settimane dopo la fine delle riprese.

Distribuzione

Questa sezione sull'argomento film satirici è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!

Accoglienza

Questa sezione sull'argomento film satirici è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!
Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Bordella
Listen to this article