Dolci carnevaleschi - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Dolci carnevaleschi.

Dolci carnevaleschi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sull'argomento cucina ha un'ottica geograficamente limitata. Contribuisci ad ampliarla o proponi le modifiche in discussione. Se la voce è approfondita, valuta se sia preferibile renderla una voce secondaria, dipendente da una più generale. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Questa voce o sezione sull'argomento dolci non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti.
Chiacchiere (tutta Italia)
Chiacchiere (tutta Italia)
Frittelle di carnevale (mantovano)
Frittelle di carnevale (mantovano)
arancini (Marche)
arancini (Marche)
Krapfen (Alto Adige)
Krapfen (Alto Adige)
Cicerchiata (Abruzzo, Marche, Umbria)
Cicerchiata (Abruzzo, Marche, Umbria)

I dolci carnevaleschi sono particolari dolci preparati in occasione del Carnevale.

Dolci carnevaleschi in Italia

In Italia esiste una vasta gamma di dolci di Carnevale[1] preparati artigianalmente e in casa, che accompagnano le sfilate di carri e di maschere nei giorni che precedono il Mercoledì delle Ceneri, con una piccola diversificazione secondo i luoghi, dei dolci tipici e dei nomi a loro attribuiti.

Tipologie

Dolci lievitati

  • Schiacciata alla fiorentina, diffuso in Toscana
  • Berlingozzo, diffuso in Toscana
  • Krapfen, diffuso in Alto Adige
  • Mantovane di Cossato prodotto a Cossato (Biella) in Piemonte. Sono dolciumi semisferici di pasta sfoglia, ripieni di una soffice farcita di mandorle e di marmellata. Si utilizzano ingredienti come farina di frumento, burro, uova, zucchero, mandorle dolci e amare, marmellata di agrumi, uva sultanina e sale. La forma ricorda le tende mantovane, da cui il nome
  • Piadina della Madonna del Fuoco, dolce tipico di Forlì: l'abbinamento col carnevale nasce dal fatto che la ricorrenza della Madonna del Fuoco, patrona di Forlì, cade il 4 febbraio e quindi sempre prima dell'inizio del carnevale.

Dolci fritti

Sono considerati il dolce simbolo del Carnevale. A seconda dell'aspetto e del metodo di preparazione, si possono suddividere in vari tipi.

Derivati del cioccolato

Dolci carnevaleschi in Colombia

In Colombia è tipico della cucina locale l’Enyucado, un dolce a base di yucca e cocco.

Dolci carnevaleschi in Germania

Note

  1. ^ Mangiare Bene, su mangiarebene.com (archiviato dall'url originale il 14 gennaio 2015).
  2. ^

Altri progetti

Portale Cucina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cucina
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Dolci carnevaleschi
Listen to this article