Dore Schary - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Dore Schary.

Dore Schary

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sugli argomenti produttori cinematografici statunitensi e sceneggiatori statunitensi è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.

Isadore "Dore" Schary (Newark, 31 agosto 1905New York, 7 luglio 1980) è stato uno sceneggiatore e produttore cinematografico statunitense.

Ha vinto l'Oscar al miglior soggetto insieme a Eleanore Griffin nell'ambito dei Premi Oscar 1939 per La città dei ragazzi.

Ha all'attivo anche un film da regista, Act One (1963).

Filmografia parziale

Sceneggiatore

  • Let's Talk It Over (1934)
  • Most Precious Thing in Life (1934)
  • Young and Beautiful (1934)
  • Murder in the Clouds (1934)
  • Mississippi (1935) - contributi; non accreditato
  • Racing Luck (1935)
  • Chinatown Squad (1935)
  • The Raven (1935) - non accreditato
  • Silk Hat Kid (1935)
  • Your Uncle Dudley (1935)
  • Come Don Chisciotte (Timothy's Quest) (1936)
  • Song and Dance Man (1936)
  • Outcast (1937)
  • The Girl from Scotland Yard (1937)
  • La grande città (Big City) (1937)
  • Ladies in Distress (1938)
  • La città dei ragazzi (Boys Town) (1938)
  • Balla con me (Broadway Melody of 1940) (1940) - storia originale
  • Tom Edison giovane (Young Tom Edison) (1940)
  • Il romanzo di una vita (Edison, the Man) (1940)
  • Behind the News (1940)
  • Married Bachelor (1941)
  • Here Comes Kelly (1943)
  • It's a Big Country: An American Anthology (1951)
  • The Battle of Gettysburg (1955)
  • Non desiderare la donna d'altri (Lonelyhearts) (1958)
  • Sunrise at Campobello (Sunrise at Campobello) (1960)

Produttore

Controllo di autoritàVIAF (EN57711131 · ISNI (EN0000 0001 1650 149X · LCCN (ENn79125728 · GND (DE13014326X · BNF (FRcb146993269 (data) · BNE (ESXX1290384 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-n79125728
Portale Biografie Portale Cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Dore Schary
Listen to this article