For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for I due figli dei Trinità.

I due figli dei Trinità

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento film comici è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
I due figli dei Trinità
Lingua originaleitaliana
Paese di produzioneItalia
Anno1972
Durata94 minuti
Rapporto2.35:1
Generecomico
RegiaOsvaldo Civirani
SoggettoOsvaldo Civirani
SceneggiaturaOsvaldo Civirani
ProduttoreOsvaldo Civirani
Casa di produzioneProduction International Films
Distribuzione in italiano20th Century Fox
FotografiaWalter Civirani
MontaggioMauro Contini
MusicheSante Maria Romitelli
ScenografiaGiorgio Postiglione
CostumiSibylle Geiger
TruccoMarcello Di Paolo, Marisa Manici
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

I due figli dei Trinità è un film del 1972 diretto da Osvaldo Civirani.

Trama

Franco e Ciccio sono due cugini che, nel vecchio West, hanno aperto una stazione di servizio, dove effettuano il lavaggio e l'asciugatura dei cavalli e un servizio bar per i cavalieri di passaggio. Un giorno una sconosciuta li salva da un tentativo di rapina ai loro danni: la donna si presenta come Calamity Jane, nonché zia di Franco e Ciccio. La zia li mette al corrente che essi possiedono tre pezzi di un medaglione che, se riuniti, formano una mappa per trovare un tesoro che i padri di Franco e Ciccio avevano trovato nelle miniere.

Calamity racconta loro che non sono purtroppo gli unici a sapere di questo tesoro: infatti il terribile bandito Chun Chin Champa già tempo fa aveva provato a impossessarsi del medaglione incendiando la casa e ingaggiando una sparatoria furibonda con i padri di Franco e Ciccio, ma questi ultimi diedero i tre pezzi della mappa a Franco, Ciccio, e Calamity, conducendoli in un posto nascosto, e promettendosi di recuperare quel tesoro una volta diventati adulti. Purtroppo i padri di Franco e Ciccio soccombettero all'assalto dei banditi, e, a causa di varie vicissitudini, la zia venne separata dai nipoti. Franco e Ciccio partono subito per recuperare il tesoro. Fanno tappa in un paese dove conoscono un entraineuse del saloon, Lola, che li invita a fare una partita di poker con Armstrong detto Quattro Assi, il più grande giocatore di poker di tutto il West. Il primo a giocare è Ciccio che, nonostante abbia una buona combinazione, viene battuto da Armstrong che ha un poker.

Anche Franco gioca una mano con Armstrong e, nonostante non abbia mai giocato a poker in vita sua, vince sotto gli occhi stupiti di tutti. L'evento provoca in Armstrong la sete di vendetta e, scoperto anch'egli del tesoro dei Trinità, ordina a Lola di sedurre i due per impadronirsi della mappa. Lola riesce ad impossessarsi del medaglione e assieme ad Armstrong trovano il tesoro, ma Franco e Ciccio li inseguono e hanno la meglio su di loro. Tornati nella stazione di servizio, ora temporaneamente chiusa per restauri, ricevono la sgradita visita degli uomini di Chun Chin Champa, che pretende da loro la consegna del tesoro. I due inizialmente soccombono contro i numerosi banditi, ma l'arrivo di alcuni frati risolve la difficile situazione a suon di pugni e calci.

Produzione

Nei titoli di testa e di coda, il regista Osvaldo Civirani viene accreditato con lo pseudonimo di Richard Kean, utilizzato anche in altri film, da lui diretti.

Distribuzione

Questa sezione sull'argomento film è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!
Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
I due figli dei Trinità
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.

X

Wikiwand 2.0 is here 🎉! We've made some exciting updates - No worries, you can always revert later on