I figli... so' pezzi 'e core - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for I figli... so' pezzi 'e core.

I figli... so' pezzi 'e core

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento film drammatici è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
I figli... so' pezzi 'e core
Michele Esposito e Mario Merola in una scena del film
Lingua originaleitaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1981
Durata92 min
Generedrammatico
RegiaAlfonso Brescia
SoggettoGino Capone, Piero Regnoli
SceneggiaturaAlfonso Brescia, Gino Capone
ProduttoreVincenzo Cartuccia
Casa di produzionePanda Cinematografica
FotografiaSilvio Fraschetti
MontaggioCarlo Broglio
MusicheEduardo Alfieri
ScenografiaFrancesco Calabrese
CostumiValeria Valenza
TruccoStefania Trani
Interpreti e personaggi

I figli... so' pezzi 'e core è un film del 1981 diretto da Alfonso Brescia.

Trama

Tommaso Maffettone è un onest'uomo che tenta di sbarcare il lunario come scaricatore di porto e suonatore ambulante. Nonostante le difficoltà economiche, vive felice in un popoloso condominio assieme alla moglie Matilde. Quando la donna scopre di essere incinta, la coppia è al settimo cielo ma ben presto le cose precipitano, poiché a causa delle sue precarie condizioni fisiche la donna perde il bambino. Tommaso decide di adottare un neonato orfano, Feliciello, dicendo alla moglie che era il loro bambino e tacendole la tragica morte della loro creatura. Poco tempo dopo, Matilde muore e Tommaso resta solo con Feliciello da crescere. Si mostra come un padre premuroso e amorevole. Un giorno però il vero padre di Feliciello, Lorenzo Berisi (che aveva abbandonato la fidanzata incinta per poi morire dando la luce Feliciello), riesce a ritrovare il ragazzino e, approfittando della sua ricchezza e del suo potere, riesce a strapparlo a Tommaso.

Colonna sonora

Questa sezione sull'argomento film è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.

Tracce

  • Dduje paravise (Ciro Parente - E. A. Mario) - cantata da Mario Merola.
  • Tatonno se ne va (Valente - Bovio) - cantata da Mario Merola
  • 'O vascio (E. A. Mario - Mario Giuseppe Cardarola) - cantata da Mario Merola.
  • Io, na chitarra e 'a luna (E. A. Mario) - cantatata da Mario Merola.
  • Chiove (Nardella - Bovio) - cantata da Michele Esposito.
  • 'E figlie (Libero Bovio - Ferdinando Albano) - cantata da Mario Merola.
Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
I figli... so' pezzi 'e core
Listen to this article