For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for La reginetta dei monelli.

La reginetta dei monelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento film d'avventura è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
La reginetta dei monelli
Titolo originaleDimples
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1936
Durata78 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,37:1
Generemusicale
RegiaWilliam A. Seiter
SoggettoNunnally Johnson (non accreditato
SceneggiaturaArthur Sheekman, Nat Perrin
ProduttoreDarryl F. Zanuck

Nunnally Johnson (associato, non accreditato)

Casa di produzioneTwentieth Century Fox Film Corporation
Distribuzione in italiano20th Century Fox (1937)
FotografiaBert Glennon
MontaggioHerbert Levy
MusicheR.H. Bassett, David Buttolph, Cyril J. Mockridge (non accreditati)

Louis Silver (direzione musicale)

ScenografiaWilliam S. Darling

Thomas Little (arredamenti)

CostumiGwen Wakeling

Sam Benson (supervisore guardaroba, non accreditato)

Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La reginetta dei monelli (Dimples) è un film del 1936 diretto da William A. Seiter.

Trama

Questa sezione sull'argomento film è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!

Produzione

Il primo trattamento del film riportava il titolo Under the Gaslight. Durante la lavorazione, il titolo cambiò da Dimples a The Bowery Princess, per poi ritornare a Dimples poco prima che la pellicola uscisse in distribuzione nelle sale[1].

La lavorazione del film - prodotto dalla Twentieth Century Fox Film Corporation - durò dall'inizio di maggio fino a metà giugno 1936[1].

Distribuzione

Il copyright del film, richiesto dalla Twentieth Century-Fox Film Corp., fu registrato il 16 ottobre 1936 con il numero LP6956[1].

Distribuito dalla Twentieth Century Fox Film Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 16 ottobre 1936, dopo essere stato presentato in prima a New York il 9 ottobre[1]. Nel 1937, venne distribuito in Portogallo (24 marzo, come A Princesinha da Rua), Finlandia (28 marzo, come Kultakutri), Giappone (in aprile), in Uruguay (2 aprile, come Princesita de arrabal), Danimarca (17 maggio), Austria (in giugno, come Sonnenmädel), Irlanda (2 luglio), Ungheria (21 luglio, come Az ucca üdvöskéje), Svezia (16 agosto, come Min farfar och jag)[2].

Note

Bibliografia

Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
La reginetta dei monelli
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.