Le sette vipere (Il marito latino) - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Le sette vipere (Il marito latino).

Le sette vipere (Il marito latino)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento film drammatici è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
Le sette vipere (Il marito latino)
Paese di produzioneItalia
Anno1964
Durata90 min
Dati tecniciB/N
Generedrammatico
RegiaRenato Polselli
SoggettoVincenzo Cascino
SceneggiaturaVincenzo Cascino, Milo Panaro, Renato Polselli
FotografiaAiace Parolin
MontaggioEnzo Alabiso
MusicheFelice Di Stefano, Luciano Fineschi
ScenografiaDemofilo Fidani
Interpreti e personaggi
Doppiatori originali

Le sette vipere (Il marito latino) è un film del 1964, diretto dal regista Renato Polselli. Nel film appaiono anche (solo per 10 minuti verso il finale) i comici Franco Franchi e Ciccio Ingrassia nel ruolo di avvocati.

Trama

Lorenzo è un industriale, si è sposato in Argentina, ed è succube della moglie, una donna terribile che, spinta da amiche perfide e difesa da una assurda legislazione, riesce a far sequestrare tutti i beni del marito, a cacciarlo di casa e a farsi affidare i due bambini nati dal loro infelice matrimonio. L'industriale disperato ripara in Italia, portando con sé i figli che ha rapito e l'affezionata segretaria. Ma anche in Italia la legge gli è avversa. Citato in tribunale dalla moglie, Lorenzo compare davanti al magistrato. Per sua fortuna, i legali della donna sono due inetti che gli permettono di ottenere l'annullamento del matrimonio, nonché un congruo indennizzo delle sofferenze fino ad allora patite.

Curiosità

La canzone dei titoli di testa e di coda Se vuoi lasciarmi è cantata da Luciano Fineschi.

Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Le sette vipere (Il marito latino)
Listen to this article