Legge di guerra (film 1961) - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Legge di guerra (film 1961).

Legge di guerra (film 1961)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sugli argomenti film di guerra e film drammatici è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia.
Legge di guerra
Paese di produzioneItalia, Francia, Germania
Anno1961
Durata110 min
Dati tecniciB/N
Genereguerra, drammatico
RegiaBruno Paolinelli
SoggettoBruno Paolinelli
SceneggiaturaGiuseppe Berto, Bruno Paolinelli
ProduttoreComptor-Parigi e Star-Roma
FotografiaCamillo Bazzoni, Aldo Scavarda, Arturo Zavattini
MusicheMario Nascimbene
ScenografiaMassimiliano Capriccioli
Interpreti e personaggi
  • Mel Ferrer: Marco
  • Peter van Eyck: capitano Langeman
  • Magali Noël: Olga
  • Jean Desailly: Rede
  • Ida Galli: Daniza
  • Maria Michi: signora Macusar
  • Michael Hinz: Jossip
  • Paul Müller: interprete
  • André Jocelyn: studente
  • Diego Carlisi: Masch
  • Stane Potokar: signor Macusar
  • Branko Plesa: don Stefano
  • Mira Sardoc: Zaira
  • Franz Muxeneder: sergente tedesco
  • Marijan Lovric: Akos
  • Leonarda Bettarini: Rina
  • Branca Florjanc: Rita, la bambina
  • Sasa Miklavc: Lucas
  • Peter Neusser: capitano Paul
Doppiatori italiani

Legge di guerra è un film del 1961 diretto da Bruno Paolinelli.

Trama

Questa sezione sull'argomento film è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!

Produzione

Questa sezione sull'argomento film è ancora vuota. Aiutaci a scriverla!

Critica

«[...] Autore anche del soggetto, il regista ha saputo tenersi lontano dalla facile retorica che la situazione poteva suggerirgli; ambienti, episodi e personaggi sono disegnati per tratti essenziali con un rigore che quanto più si fa sentire schivo di effetti tanto più sollecita la commozione. Il pregio del film è in questo freno, da cui prende tanta evidenza sulle figure e sui fatti, l'atmosfera di quei giorni luttuosi. Il suo difetto, una certa timidezza e schematicità rispetto all'ampiezza del tema, implicante il rapporto fra i partigiani e la popolazione civile. Ottimo il complesso degli attori [...]»

(Leo Pestelli, La Stampa, 15 giugno 1961[1])

Note

Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Legge di guerra (film 1961)
Listen to this article