Lex Iulia iudiciorum privatorum - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Lex Iulia iudiciorum privatorum.

Lex Iulia iudiciorum privatorum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sugli argomenti leggi e antica Roma non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Questa voce sugli argomenti leggi e antica Roma è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.

La Lex Iulia iudiciorum privatorum è una legge emanata, su impulso dell'imperatore Augusto, nel 17 a.C. nel quadro di una revisione del sistema processuale romano. La Lex Iulia iudiciorum privatorum eliminò del tutto le legis actiones sostituite dal processo per formulas. Tra le legis actiones rimase in vigore solo la legis actio sacramenti nei giudizi centumvirali, nonché la procedura relativa all'actio damni infecti.

Portale Antica Roma Portale Diritto
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Lex Iulia iudiciorum privatorum
Listen to this article