For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Massimo Dapporto.

Massimo Dapporto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Massimo Dapporto in una scena del film Ultimo respiro (1992) insieme a Francesco Benigno

Massimo Dapporto (Milano, 8 agosto 1945) è un attore, doppiatore e dialoghista italiano.

Biografia

Primogenito del noto attore teatrale Carlo Dapporto, ha seguito le orme paterne formandosi presso l'Accademia d'arte drammatica "Silvio d'Amico" per poi dedicarsi prima al teatro e, poi, al cinema e fiction TV.

Nel 1987 ha interpretato il tenente Fili dell'Esercito Italiano nel film di grande successo Soldati - 365 all'alba di Marco Risi, con Claudio Amendola e Ivo Garrani. Nel 1988 è nel cast del film diretto da Francesca Archibugi Mignon è partita, con Stefania Sandrelli. Nel 1996 recita nel film Celluloide, con Giancarlo Giannini e Massimo Ghini, con la regia del maestro Carlo Lizzani.

Per quanto riguarda la fiction, interpreta il dott. Magri in Amico mio del 1993 e 1998. Nel 1997 è stato protagonista delle serie TV Un prete tra noi e Casa famiglia interpretando Don Marco, con Giovanna Ralli nella prima; nel 2002 è protagonista della fiction Mediaset Il commissario, per la regia di Alessandro Capone, anticipata dalla miniserie Per amore per vendetta; è Claudius nella fiction TV storica del 2004 Imperium: Nerone, con Laura Morante. Nel 2006 ha interpretato il giudice Giovanni Falcone nel film TV di RaiUno Giovanni Falcone - L'uomo che sfidò Cosa Nostra, diretto da Andrea Frazzi, in cui ha recitato a fianco di Elena Sofia Ricci. Per questa interpretazione riceve una candidatura agli Emmy Awards[1].

Nella stagione televisiva 2007-2008 è il protagonista di Distretto di Polizia 7, nel ruolo del commissario di Polizia Marcello Fontana, per la regia Alessandro Capone e di suo figlio Davide Dapporto. Ha anche avuto esperienze come doppiatore, prestando la propria voce dapprima al personaggio di Tim Curry nel film Mamma, ho riperso l'aereo - Mi sono smarrito a New York del 1992 e, in seguito, al personaggio di Buzz Lightyear nei film Disney Toy Story - Il mondo dei giocattoli, Toy Story 2 - Woody e Buzz alla riscossa, Toy Story 3 - La grande fuga e Toy Story 4. Nei cartoni animati ha dato anche la voce al gatto Isidoro.

Nel 2011 è protagonista dello spettacolo teatrale La Verità con Antonella Elia regia di Maurizio Nichetti. Sempre nel 2011 recita nel cortometraggio Il Sospetto, diretto da Giovanni Meola e nel 2012 nella fiction Il generale dei briganti di Paolo Poeti, dedicata alla vita del brigante lucano Carmine Crocco.

Nel 2015 recita con Tullio Solenghi nello spettacolo Quei due - staircase prodotto da Angelo Tumminelli e diretto da Roberto Valerio, rappresentato nei maggiori teatri italiani.

Si considera cattolico anche se crede alla reincarnazione.[2]

Filmografia

Cinema

Televisione

Doppiaggio

Film cinema

Film d'animazione

Serie televisive

Cartoni animati

Prosa radiofonica RAI

  • L'Annaspo di Raffaele Orlando, regia di Vittorio Melloni, trasmesso nel 1975.
  • Gaby e il cavallo di Manlio Cancogni, regia di Gilberto Visintin, trasmesso il 6 gennaio 1976.

Riconoscimenti

Note

  1. ^ Rai: Massimo Dapporto con "falcone" finalista a emmy awards tv, su archivio.agi.it, AGI, 4 luglio 2007. URL consultato il 4 luglio 2021 (archiviato dall'url originale il 12 giugno 2016).
  2. ^ Lucio Giordano, Per me l'aldilà non esiste: io credo nella reincarnazione, in Dipiù, n. 36, 9 settembre 2022, pp. 86-89.
  3. ^ Enrico Lancia, Ciak d'oro 1986, in I premi del cinema, Roma, Gremese, 1998, p. 275, ISBN 88-7742-221-1. URL consultato il 13 aprile 2020.
  4. ^ Un marziano di nome Ennio: Cavuti e Dapporto premiati alla Camera per film su Flaiano, su AbruzzoWeb. URL consultato il 26 gennaio 2022.

Altri progetti

Controllo di autoritàVIAF (EN289833253 · ISNI (EN0000 0003 9513 6973 · SBN UBOV483834 · LCCN (ENno2013088907 · GND (DE1146819935 · BNF (FRcb14590325m (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2013088907
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Massimo Dapporto
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.

X

Wikiwand 2.0 is here 🎉! We've made some exciting updates - No worries, you can always revert later on