Massimo Lo Jacono - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Massimo Lo Jacono.

Massimo Lo Jacono

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sull'argomento scrittori italiani non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.

Massimo Lo Jacono (Roma, 14 luglio 1937) è uno scrittore e giornalista italiano.

Biografia

Laureato in giurisprudenza nell'Università di Roma, assieme a Lino Aldani e a Giulio Raiola fondò e diresse Futuro, la prima rivista interamente italiana di fantascienza, attiva fra il maggio-giugno 1963 e il novembre 1964.[1] In essa mise a frutto la sua già buona esperienza di scrittore (suoi pseudonimi erano stati L.J. Mauritius, Megalos Diekonos e Guido Altieri[1]), che lo aveva portato a pubblicare vari suoi racconti su riviste e monografie italiane (Oltre il cielo, Galaxy, Interplanet[1]) e straniere.

È stato anche giornalista professionista: dapprima (negli anni sessanta) per l'Agenzia Giornalistica Italia, poi presso il Corriere dello Sport (allora diretto da Antonio Ghirelli, che lo incaricò di occuparsi stabilmente della A. S. Roma).

È stato poi direttore del settimanale sportivo romano Romalunedì, capo della redazione romana del quotidiano sportivo Tuttosport e infine direttore del settimanale Totocalcio, edito dal CONI, succedendo a Enzo Poggi.

Note

  1. ^ a b c Bibliografia italiana di Massimo Lo Jacono, su Catalogo Vegetti della letteratura fantastica, Fantascienza.com. URL consultato il 23 ottobre 2014. (aggiornato fino al gennaio 2010)

Voci correlate

Portale Biografie Portale Editoria Portale Fantascienza
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Massimo Lo Jacono
Listen to this article