cover image

Musica

arte che utilizza il suono degli strumenti musicali o della voce / Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

La musica (dal sostantivo greco μουσική, mousike; "arte delle Muse") è l'arte di ideare e produrre, mediante l'uso di strumenti musicali o della voce, successioni strutturate di suoni semplici o complessi, che possono variare per altezza, per intensità e per timbro, nel corso del tempo e nello spazio [1][2]. È uno degli aspetti culturali universali di tutte le società umane.

Evaristo Baschenis, Strumenti musicali.

Il significato del termine musica non è comunque univoco ed è molto dibattuto tra gli studiosi per via delle diverse accezioni utilizzate nei vari periodi storici. Etimologicamente il termine musica deriva dall'aggettivo greco μουσικός/musikòs, relativo alle Muse, figure della mitologia greca e romana, riferito in modo sottinteso a tecnica, anch'esso derivante dal greco τέχνη/techne. In origine il termine non indicava una particolare arte, bensì tutte le arti delle Muse, e si riferiva a qualcosa di "perfetto".

Le macro-categorie della musica colta, popular music e musica tradizionale si articolano in molteplici generi e forme musicali[3][4].