Nicola Brienza - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Nicola Brienza.

Nicola Brienza

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Nicola Brienza
Nazionalità
 
Italia
Pallacanestro
Ruolo Allenatore
Squadra Pistoia Basket
Carriera
Giovanili
Pall. Cantù
Carriera da allenatore
1999-2004Pall. Cantù(giov.)
2004-2016Pall. Cantù(vice)
2016Pall. Cantù1-1
2016-2017Lugano Tigers20-13
2017-2018Orlandina(vice)
2018-2019Pall. Cantù(vice)
2019Pall. Cantù9-4
2019-2021Aquila Trento17-22
2021-Pistoia Basket5-1
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 28 settembre 2021

Nicola Brienza (Cantù, 25 gennaio 1980) è un allenatore di pallacanestro italiano.

Carriera

Giocatore

Canturino, compie tutta la trafila delle giovanili nella Pallacanestro Cantù, arrivando a vincere due scudetti nella categoria Under-17 nella squadra allenata da Stefano Sacripanti[senza fonte][1].

Allenatore

Dopo un serio infortunio al ginocchio che lo costringe a lasciare il basket giocato, dal 1999 comincia giovanissimo la sua carriera di allenatore guidando tutte le categorie giovanili del club brianzolo.

A partire dalla stagione 2004-05 comincia la sua esperienza nella prima squadra della Pallacanestro Cantù come assistente di Stefano Sacripanti, raggiungendo due volte i play-off in campionato ed esordendo in Uleb Cup e raggiungendo la seconda fase in Fiba EuroCup nel 2006.

Dalla stagione 2007-08 è assistente di Luca Dalmonte, sotto la guida del quale vengono raggiunti ancora una volta i play-off scudetto.

A partire dalla stagione 2009-10 viene confermato come assistente del neo-allenatore Andrea Trinchieri, con il quale raggiunge subito le semifinali scudetto. La stagione successiva il bilancio è ancora migliore, con il raggiungimento delle finali dei play-off e di Coppa Italia e la partecipazione alla regular season di Eurocup, ma è nella stagione 2011-2012 che avviene il vero salto di qualità: ancora finale di Coppa Italia e di Supercoppa Italiana, ma soprattutto le Top16 di Eurolega, dopo le vittorie contro l'Olympiakos e il Maccabi Tel Aviv. Nella stagione successiva, l'ultima sotto la guida di coach Trincheri, la Pallacanestro Cantù raggiunge ancora le semifinali play-off e gioca una buona regular season di Eurolega battendo il Real Madrid e il Fenerbahçe, ma soprattutto vince la finale di Supercoppa Italiana contro Siena.

Nella stagione 2013-14, con il ritorno di Stefano Sacripanti è confermato come vice-allenatore. In due stagioni la Pallacanestro Cantù raggiunge due volte i play-off scudetto e gioca due ottime Eurocup, raggiungendo gli ottavi di finale nel 2015.

La stagione 2015-16 è l'ultima come vice-allenatore della Pallacanestro Cantù. Dopo un avvio difficile sotto la guida di Fabio Corbani e la cessione della società al magnate russo Dmitrij Gerasimenko, esordisce al Pianella come head-coach nel difficile match contro l'Aquila Basket Trento futura semi-finalista di Eurocup, superando i rivali 87-77, prima di lasciare le chiavi della squadra al coach russo Sergej Bazarevič, rimanendo comunque come vice fino a fine stagione.

All'inizio della stagione 2016-17 si trasferisce nella Lega Nazionale A, prima divisione del basket svizzero, come head-coach alla guida dei Lugano Tigers. I Tigers chiudono il campionato in terza posizione in campionato qualificandosi per i play-off. Dopo aver superato nei quarti di finale affrontano la compagine degli Starwings Basket Regio Basel per 3-0, affrontano in semi-finale i futuri campioni del B.B.C. Monthey perdendo la serie per 3-2 a causa di un buzzer beater a 0,4 secondi dal termine in gara 4.

Nella stagione 2018-19 torna a Cantù come vice. Il 30 gennaio 2019 la Pallacanestro Cantù affida a Brienza la guida della squadra dopo le dimissioni di Pashutin[2]. Il secondo esordio col club brianzolo avviene il 3 febbraio 2019: Brienza ottiene la vittoria casalinga contro Cremona[3] per 82-66. Nelle 13 partite disputate sotto la sua guida ottiene 9 vittorie, trascinando la squadra dal fondo della classifica al settimo posto in coabitazione al termine del girone di ritorno, senza però riuscire a partecipare ai play-off a causa del record negativo negli scontri diretti con le pari classificate.

Il 10 giugno 2019 l'Aquila Trento ufficializza il suo ingaggio come head coach al posto di Maurizio Buscaglia[4]. Nella stagione 2019-2020 l'Aquila Trento si qualifica per le Top 16 di Eurocup e si trova in settima posizione in campionato quando viene sospeso a causa della Pandemia di COVID-19.

La stagione 2020-2021 vede l'Aquila Trento qualificarsi per il secondo anno consecutivo alle Top 16 di Eurocup dopo aver vinto le prime 6 gare del girone. Nonostante ciò il 31 gennaio viene sollevato dall'incarico di head coach dopo 6 sconfitte di fila in campionato, con la squadra in undicesima posizione.

Il 26 giugno 2021 Pistoia Basket 2000 ufficializza il suo ingaggio come head coach per le due stagioni successive[5]. Il 26 settembre 2021, al termine delle Final 8, Pistoia vince la Supercoppa LNP, dopo aver sconfitto in finale la Blu Basket Treviglio con un punteggio di 76-70[6].

Palmarès

Pistoia: 2021

Note

  1. ^ Palmares, su Pallacanestro Cantù. URL consultato il 28 settembre 2021.
  2. ^ http://web.legabasket.it/news/124441/pashutin_lascia_cant____squadra_affidata_a_brienza
  3. ^ http://web.legabasket.it/game/1672369/acqua_s_bernardo_cant-vanoli_cremona-82:66
  4. ^ Dolomiti Energia, ufficiale l'arrivo di coach Nicola Brienza, su aquilabasket.it, 10 giugno 2019. URL consultato l'11 giugno 2019.
  5. ^ Nicola Brienza è il nuovo allenatore della Giorgio Tesi Group Pistoia, su Pistoia Basket 2000, 26 giugno 2021. URL consultato il 28 settembre 2021.
  6. ^ La Giorgio Tesi Group Pistoia vince la Supercoppa LNP 2021 di A2, superata Treviglio in finale, su Lega Nazionale Pallacanestro, 26 settembre 2021. URL consultato il 28 settembre 2021.
Portale Biografie Portale Pallacanestro
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Nicola Brienza
Listen to this article