For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Paramount Pictures.

Paramount Pictures

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Paramount Pictures Corporation
Logo
Paramountpicturesmelrosegate.jpg
Lo studio della Paramount Pictures a Los Angeles
Stato
Stati Uniti
 
Stati Uniti
Forma societariaSussidiaria
Fondazione8 maggio 1912 (come Famous Player Film)
1914 (come Paramount Pictures) a Los Angeles
Fondata daWilliam Wadsworth Hodkinson, Adolph Zukor, Jesse L. Lasky
Sede principaleLos Angeles
GruppoParamount Global
ControllateParamount Animation, Paramount Players, Awesomeness Films
Persone chiaveBrian Robbins (presidente e amministratore delegato)
SettoreIntrattenimento
Prodotti
Fatturato1,2 miliardi $ (2011)
Utile netto300 milioni $ (2011)
Slogan«Se è un Paramount è il miglior film nella tua città»
Sito webwww.paramountpictures.com/

Paramount Pictures Corporation, o semplicemente Paramount Pictures, è una casa di produzione e distribuzione cinematografica statunitense, sussidiaria del gruppo Paramount Global.

Paramount è uno dei pochi studios sopravvissuti tra quelli nati all'epoca del muto, dopo la Gaumont (1895), la Pathé (1896), la Nordisk Film (1906) e la Universal Pictures (1912).[1]

Nata come casa di distribuzione, fondata nel 1914 da William Wadsworth Hodkinson, fa risalire la propria fondazione come casa produttrice all'8 maggio 1912, alla nascita di Famous Players Film Company, fondata in quell'anno dall'ungherese Adolph Zukor, pioniere del cinema americano. La compagnia di Zukor, in seguito sarebbe confluita in Famous Players-Lasky Corporation in accordo con l'originale Paramount di William Wadsworth Hodkinson. Con queste e altre fusioni, la società avrebbe poi preso definitivamente il nome di Paramount Pictures, diventando una delle Big Five, le cinque più importanti compagnie cinematografiche di Hollywood (le altre erano la Warner Bros., la Metro-Goldwyn-Mayer, la 20th Century Fox e la RKO).

Con più di un secolo di storia e oltre tremila film prodotti, nel 2011 raggiunse il primato nel mercato cinematografico mondiale, superando la Warner Bros.[2].

Storia

Il primo film fu un lungometraggio drammatico del 1912, chiamato Queen Elisabeth, con Sarah Bernhardt, quando l'azienda era ancora una sorta di compagnia teatrale confluita nel nascente cinema, chiamata Famous Players Film Company. Il successo del film incoraggiò Zukor alla fondazione di una casa cinematografica, con sede a New York, dove produsse altri due grandi film: Il conte di Monte Cristo e Il prigioniero di Zenda.

L'imprenditore statunitense William Wadsworth Hodkinson, nel frattempo (periodo 1907-1909), riuscendo ad espandere gli uffici della prima distribuzione di pellicole con la Motion Picture Patents Company prima e la General Film Company e la Motion Picture Distributing and Sales Company poi, si staccò quindi da queste ultime, a causa degli attriti del mercato finanziario dovuti alla Edison trust, fondando la nuova casa di distribuzione Paramount Pictures Corporation nel periodo 1912-1914.
Nel 1914, Jesse L. Lasky, proprietario di una piccola compagnia di produzione hollywoodiana, la Jesse L. Lasky Feature Play Company, si mise in società con la Famous Players Films di Zukor, fondando quindi la Famous Players-Lasky Corporation. I due produttori firmarono quindi un contratto esclusivo con la Paramount Pictures Corporation di Hodkinson il 19 luglio 1916, convinti di un prospero sodalizio. I primi attori scritturati dall'azienda furono Mary Pickford, Rodolfo Valentino, Gloria Swanson e Clara Bow.

Tuttavia, Zukor e Lasky, ben presto si resero conto che sarebbe stato molto più remunerativo distribuire direttamente le loro pellicole, quindi, nello stesso anno, Hodkinson dovette cedere la sua quota azionaria all'imprenditore S.A. Lynch, amministratore di una sussidiaria Paramount, mentre la società rimase col nome di Famous Players-Lasky Corporation, con presidente Zukor e vice-presidente Lasky. Nel 1925 poi, la Famous Players-Lasky, dopo aver firmato un accordo con una grossa catena distributiva che controllava il circuito delle sale cinematografiche di Chicago, la Balaban and Katz, si ribattezzò Paramount-Famous-Lasky[3]. Tuttora la Paramount resta l'unica casa di produzione che realmente effettua le registrazioni a Hollywood.

Nel 1928, con il film d'aviazione Ali (Wings, 1927) di William A. Wellman, la Paramount ottenne il primo premio Oscar, nella categoria miglior film, mai assegnato nella storia degli Academy Award.

Dal 1995 la Paramount Pictures, insieme ad altre società come Paramount Television, fa parte del colosso americano leader del settore dell'intrattenimento, Viacom.

Il Logo Paramount

Molte ipotesi aleggiano sull'origine del logo della Paramount e della relativa intro, in merito alla misteriosa montagna piramidale ed a quale vetta del mondo sia ispirata, ma nessuna di queste fu mai stata confermata ufficialmente dai dirigenti dell'azienda. Vero è che il primo logo della montagna fu abbozzato a carboncino direttamente dallo stesso Hodkinson, a circa metà degli anni dieci, e soprannominato First Majestic Mountain.

Logo 1923-1941
Logo 1923-1941

Fu quindi il marchio della società sin dalla sua nascita, ed è il più antico logo della storia del cinema hollywoodiano sopravvissuto ai giorni nostri. Di certo c'è solo l'origine delle 24 stelle che circondano il logo stesso, e che rappresentano gli allora 24 attori sotto contratto nel 1916. Sull'origine della montagna invece, le ipotesi sono le seguenti:

  • monte Ben Lomond, oppure il monte Pfeifferhorn, entrambi nello Utah, Stati Uniti d'America[4], ipotesi più accreditata, poiché derivata dal fatto che Hodkinson frequentava lo Utah durante la sua infanzia.
  • monte Monviso, Italia: questa ipotesi potrebbe derivare dalla storia di un italiano originario di Saluzzo, in Piemonte, emigrato negli Stati Uniti d'America, quindi assunto alla Paramount ai suoi esordi, come operaio scenografo, e che avrebbe fatto visionare la suddetta foto allo stesso Hodkinson.
  • monte Artesonraju, in Perù, visto dal versante sud: questa è l'ipotesi legata al "restyling" del logo eseguito nel 1951 da parte di Jan Domela, illustratore specializzato in disegni di catene montuose.
  • monte Cervino, Svizzera-Italia[5], ipotesi comunque non accreditata[6].

In occasione dell'introduzione del Cinema 3D, il logo fu ridisegnato ancora nel 1953, ma già nell'anno dopo fu modificato in occasione dell'introduzione del formato visivo widescreen (detto anche Rapporto d'aspetto, o "16:9"). Nel periodo 1968-1974 comparve insieme alla scritta Paramount anche la scritta delle società A Gulf + Western Company (dopo l'acquisizione dello studio da parte società di proprietà di Charles Bluhdorn), mentre, nel 1974, le stelle furono ridotte a 22, fino a definire un logo più stilizzato l'anno dopo, nel 1975. Altre piccole modifiche, di carattere più animativo, furono eseguite ancora negli anni successivi. Dal 2022, a seguito del rebranding di ViacomCBS in Paramount Global, viene reinserita la scritta "Pictures".

  • Logo 1975-1988
    Logo 1975-1988
  • Logo di Dario Campanile, per il 75º anniversario (originale in mostra ai Paramount Studios)
    Logo di Dario Campanile, per il 75º anniversario (originale in mostra ai Paramount Studios)
  • Logo 1986-1989[7]
    Logo 1986-1989[7]
  • Logo 1995-2003[8]
    Logo 1995-2003[8]
  • Logo del 2001[9]-2013[10]
    Logo del 2001[9]-2013[10]
  • logo 2011[11]
    logo 2011[11]

Filmografia parziale della Paramount

Anni 10

Anni 20

La versione 1923-1941 del logo Paramount
La versione 1923-1941 del logo Paramount

Anni 30

Anni 40

Anni 50

Anni 60

Anni 70

La versione 1975-1986 del logo Paramount
La versione 1975-1986 del logo Paramount

Anni 80

La versione 1986-1989 del logo Paramount
La versione 1986-1989 del logo Paramount

Anni 90

La versione 1995-2002 del logo paramount
La versione 1995-2002 del logo paramount

Anni 2000

La versione 2002-2012 del logo Paramount
La versione 2002-2012 del logo Paramount

Anni 2010

Anni 2020

I nove migliori incassi di sempre

Non considerando la rivalutazione del biglietto e relativamente ai soli Stati Uniti i dati aggiornati all'8 maggio 2009 sono:

  1. Titanic: $ 600.788.188 - Uscito il 19/12/1997
  2. Forrest Gump: $ 329.694.499 - Uscito il 6/7/1994
  3. Transformers: $ 319.246.193 - Uscito il 3/7/2007
  4. Iron Man: $ 318.313.199 - Uscito il 2/5/2008
  5. Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo: $ 317.023.851- Uscito il 22/5/2008
  6. Star Trek (2009): $ 250.806.379 - Uscito l'8/5/2009
  7. Beverly Hills Cop - Un piedipiatti a Beverly Hills: $ 234.760.478 - Uscito il 5/12/1984
  8. La guerra dei mondi: $ 234.280.354 - Uscito il 29/6/2005
  9. Ghost - Fantasma: $ 217.631.306 - Uscito il 13/7/1990

Dieci migliori incassi di sempre a livello mondiale, i dati aggiornati al 18 agosto 2022:

  1. Titanic: $ 2 201 647 264 - Uscito il 19/11/1997
  2. The Avengers: $ 1 518 815 51 - Uscito il 25/4/2012
  3. Top Gun: Maverick: $ 1 379 887 191 - Uscito il 25/05/2022
  4. Iron Man 3: $ 1 214 811 252 - Uscito il 24/4/2013
  5. Transformers 3: $ 1 123 794 07 - Uscito il 29/6/2011
  6. Transformers 4-L'era dell'estinzione: $ 1 104 054 072 - Uscito il 27/6/2014
  7. Transformers - La vendetta del Caduto: $ 836 303 693 - Uscito il 24/6/2009
  8. Mission: Impossible - Fallout: $ 791 115 104 Uscito il 27/7/2018
  9. Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo: $ 743 981 386 - Uscito il 22/5/2008
  10. Transformers: $ 709 709 780 - Uscito il 3/7/2007

Note

  1. ^ Richard Abel, The Ciné Goes to Town: French Cinema, 1896–1914, University of California Press, 1994, p. 10, ISBN 0-520-07936-1.
  2. ^ Paramount n. 1 mercato mondiale cinema.
  3. ^ L'Age d'or des Studios Pagg. 35-37
  4. ^ http://www.brand-identikit.it/it/brand_evolutions/paramount.html
  5. ^ http://ricerca.repubblica.it/repubblica/archivio/repubblica/2012/08/23/la-montagna-perfetta.html
  6. ^ http://www.lastampa.it/2011/02/24/cronaca/il-monviso-ha-ispiratoanche-la-paramount-3DwOcCj0sUOkG5aRR60HtN/pagina.html
  7. ^ Nel 1987 il logo era accompagnato da una scritta 75th Anniversary mezza argentata e mezza dorata, per festeggiare il settantacinquesimo anniversario della nascita della Paramount.
  8. ^ Nel 1999 il logo ha subito una leggera modifica.
  9. ^ Nel 2002 il logo era accompagnato da una scritta dorata 90TH ANNIVERSARY, per festeggiare il novantesimo anniversario della nascita della Paramount.
  10. ^ Nel 2010 il subito una leggera modifica.
  11. ^ Nel 2012 il logo portò la scritta 100 Years.

Bibliografia

  • (FR) Gomery, Douglas: L'Age d'or des Studios, ed. Cahiers du Cinéma, 1987 ISBN 2-86642-049-7 (versione francese di Hollywood Studio System BFI/Mac Millan 1986)

Voci correlate

Altri progetti

Controllo di autoritàVIAF (EN305126469 · ISNI (EN0000 0001 2193 1929 · LCCN (ENn79055404 · GND (DE4515799-6 · BNF (FRcb138827888 (data) · J9U (ENHE987007518865305171 · WorldCat Identities (ENlccn-n79055404
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Paramount Pictures
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.