For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Portale:India.

Portale:India

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

I quattro leoni di Ashoka
Portale India
Parlamento indiano

Portale dell'India
Flag of India.svg
L'India, ufficialmente Repubblica dell'India è uno stato (3287590 km², 1 254 019 000 abitanti - censimento 2014, capitale Nuova Delhi) dell'Asia e comprende gran parte del subcontinente indiano.

È la seconda nazione più popolosa del mondo dopo la Cina,(ma la sta quasi raggiungendo) e la più grande democrazia, con più di un miliardo di cittadini che parlano centinaia di lingue.

Confina a nord con Bhutan, Cina, Nepal e Pakistan; ad est con Birmania e Bangladesh; a sud con l'Oceano Indiano ed il Golfo del Bengala; ad ovest con il Pakistan e il Mare d'Arabia.

L'India è una repubblica federale e ha il più alto numero di lingue ufficiali del mondo: ben 23, tra cui l'hindi e l'inglese, considerato lingua federale.

Leggi l'articolo

Geografia dell'India
Categorie di riferimento
Lingue e cultura

Lingue - ufficiali: hindi · inglese - nazionali riconosciute: assamese · bengali · bodo · dogri · gujarati · hindi · kannada · kashmiri · konkani · maithili · malayalam · manipuri · marathi · nepalese · oriya · punjabi · sanscrito · santali · sindhi · tamil · telugu ·urdu - altre lingue: awadhi · italiano · bhojpuri · bundeli · chhattisgarhi · gondi · haryanvi · indostano · kanauji · kodava · kutchi · magadhi · marwari · tulu (lingue indoarie · lingue dravidiche · lingue munda · lingue tibeto-birmane · lingue austronesiane)

Scritture: scrittura della Valle dell'Indo · brahmi · kharoshthi · devanagari · scrittura bengali · alfasillabario gujarati · gurmukhi · nastaliq

Religioni: induismo · islam · cristianesimo · sikhismo · buddhismo · giainismo

Vetrina
Citazioni

Comprendo che soltando in India, dove i legami (famiglia, avi, matrimonio) sono così numerosi, intolleranti e definitivi, potevano svilupparsi lo spirito ed il desiderio violento di “liberazione” (mukti). Soltanto qui, dove la società e la comunità sono sovrane, era possibile apprezzare la solitudine. Poiché la sensualità è lussureggiante, l'ascesi è violenta e disumana. Del resto, è solo in India, dove il matrimonio tra bambini è quasi inevitabile, che è obbligatorio l'ascetismo nell'ultima fase della vita (vanaprasthana samnyasi).

Mircea Eliade

Sapevi che...
Tempio bahaista del Loto a Delhi

Delhi (hindi: दिल्ली; punjabi: ਦਿੱਲੀ; urdu: دلی talvolta denominata Dilli), con una popolazione di 18 milioni di abitanti, è la seconda più grande megalopoli dell'India. Amministrativamente è un Territorio dell'Unione, chiamato ufficialmente Territorio Nazionale della Capitale di Delhi (National Capital Territory of Delhi - NCT). Situata sulle rive del fiume Yamuna, nel nord dell'India, è una delle più antiche città continuamente abitate del mondo.

Delhi fu la capitale di diversi imperi indiani del periodo medievale...

Leggi l'aritcolo...

In evidenza
Tempio induista Virupaksha ad Hampi

L'Impero di Vijayanagara (kannada: ವಿಜಯನಗರ ಸಾಮ್ರಾಜ್ಯ, telengu: విజయనగర సామ్రాజ్యము) fu un impero dell'India meridionale esteso sull'altopiano del Deccan. Fondato nel 1336 da Harihara I e suo fratello Bukka Raya I, si protrasse fino al 1646 anche se il suo potere diminuì in seguito alla grave sconfitta militare patita nel 1565 ad opera dei Sultanati del Deccan nella battaglia di Talikota. L'impero deve il suo nome alla capitale: Vijayanagara (in italiano: la città della vittoria), le cui impressionanti rovine, dichiarate Patrimonio dell'umanità dall'UNESCO, circondano la moderna città di Hampi nell'odierno stato del Karnataka.

L'Impero Vijayanagara fu un punto di svolta nella storia del subcontinente che, trascendendo i regionalismi, promosse l'Induismo come fattore di unità.

Leggi l'aricolo....

Lista delle maggiori città
Lo stesso argomento in dettaglio: Città dell'India.

Data la sua vastità, l'India conta diverse città importanti tra cui va ricordata in particolare la capitale Nuova Delhi.

Questa è in realtà un sobborgo della più vasta Delhi, la più grande città dell'India ed una delle maggiori del pianeta. Da una stima degli abitanti risalente al 2000 nella città risultavano residenti circa 12 800 000 persone di cui circa 300 000 nel sobborgo di Nuova Delhi. Quest'ultimo fu costruito fra il 1912 ed il 1929 e divenne nel 1931, capitale dell'intera India.

Altre città notevoli sono Mumbai (già Bombay) che contava nel 2000 circa 12 milioni di abitanti mentre Calcutta ne contava oltre 13 milioni.

Altre città molto popolose sono elencate di seguito in ordine alfabetico. Il numero approssimativo di abitanti riportato fra parentesi risale è quello riportato da alcune stime effettuate nel 2000.

Chennai (6 400 000) Bangalore (5 500 000) Hyderabad (5 500 000) Ahmedabad (4 500 000) Pune (3 700 000) Jaipur (2 300 000) Lucknow (2 200 000) Nagpur (2 100 000)

Storia dell'India
Questa voce è parte della serieStoria dell'India Preistoria Munda (autoctoni) Cultura Mehrgarh 7000-3300 a.C. Dravida Età del bronzo in India Civiltà della valle dell'Indo 3300–1700 a.C. Età del ferro in India Civiltà vedica 1500–500 a.C. Arii Mahajanapada Magadha 545 a.C.- 550 d.C. Epoca dei Grandi Imperi Impero Maurya 321–184 a.C. Dinastia Chola 250 a.C.–1070 d.C. Impero satavahana 230 a.C.–220 d.C. Impero Kusana 60 d.C. –240 d.C. Impero Gupta 280 –550 d.C. Dinastia Chalukya 543–753 Dinastia Pala 750–1174 Dinastia Rashtrakuta 753–982 Impero Hoysala 1040–1346 Impero Kakatiya 1083–1323 L'epoca dei Sultanati indiani Sultanato ghaznavide 977-1186 Sultanato ghuride 1186-1215 Sultanato di Delhi (Mamelucchi di Delhi) 1206–1526 Dinastia Khaljī 1290-1320 Dinastia Tughlaq 1321-1398 Dinastia Sayyid 1414-1451 Dinastia Lōdī (o Lōdhī) 1451-1526 Sultanato Sharqi (Jaunpur) 1394-1479 Sultanati del Deccan 1490–1596 Regno Ahom 1228–1826 Impero di Vijayanagara 1336–1646 Impero Moghul 1526–1858 Impero Maratha 1674–1818 Impero Sikh 1336–1646 Confederazione Sikh 1716-1799 Dominazioni europee India portoghese 1505-1961 India olandese 1605-1825 India danese 1620-1869 India francese 1668-1954 L'epoca del dominio inglese Stati principeschi 1721-1949 Compagnia Inglese delle Indie Orientali 1757–1858 Moti indiani del 1857 Raj Britannico 1858–1947 Indipendenza e partizione dell'India 14 agosto 1947 L'indipendenza indiana India moderna 1947 - presente Questo box: vedi • disc. • mod.

Ad essere rigorosi non si potrebbe parlare della Storia dell'India intesa come Repubblica dell'India se non a partire dal 15 agosto del 1947, data di nascita di questo stato. D'altra parte non avrebbe senso analizzare la storia di questa repubblica se non a partire dalla comune storia di tutto il Subcontinente indiano. Non si potrebbe capire l'India moderna senza analizzare complessivamente la storia della (o forse sarebbe meglio dire delle) civiltà indiana. Inoltre anche dopo il 1947 la storia indiana è rimasta nel bene e nel male legata a filo stretto al resto del subcontinente specialmente al Pakistan, con cui ha combattuto ben 3 guerre e con cui tutt'oggi si contende la regione del Kashmir. L'India (hindi: भारत Bhārat), ufficialmente Repubblica dell'India (Hindi: भारत गणराज्य Bhārat Gaṇarājya), è uno Stato dell'Asia meridionale, con capitale Nuova Delhi. È il settimo paese per estensione geografica al mondo (3287263 km²) e il secondo più popolato, con 1 254 019 000 abitanti (censimento 2014). È bagnato dall'oceano Indiano a sud, dal mar Arabico a ovest e dal golfo del Bengala a est. Possiede una linea costiera che si snoda per 7517 km. Confina con il Pakistan a ovest, Cina, Nepal e Bhutan a nord-est, Bangladesh e Birmania ad est. I suoi vicini prossimi, separati dell'oceano Indiano, sono lo Sri Lanka a sud-est e le Maldive a sud-ovest. Sede della civiltà della valle dell'Indo e regione di rotte commerciali storiche e di vasti imperi, il subcontinente indiano è stato identificato con il suo commercio e la ricchezza culturale per gran parte della sua lunga storia. Quattro grandi religioni del mondo, l'Induismo, il Buddhismo, il Giainismo e il Sikhismo, sono nate qui, mentre lo Zoroastrismo, l'Ebraismo, il Cristianesimo e l'Islam arrivarono entro il I millennio dando forma nella regione a una grandissima diversità culturale. Gradualmente annessa alla Compagnia britannica delle Indie orientali dai primi decenni del XVIII secolo e colonizzata dal Regno Unito dalla metà del XIX secolo, l'India è diventata un moderno Stato nazionale nel 1947, dopo una lotta per l'indipendenza che è stata caratterizzata da una diffusa resistenza non violenta guidata da Gandhi. L'India è la dodicesima più grande economia del mondo in termini nominali, e la quarta in termini di potere d'acquisto. Riforme economiche hanno trasformato il paese nella seconda economia a più rapida crescita (è uno dei quattro Paesi a cui ci si riferisce con l'acronimo BRIC), ma nonostante ciò il Paese soffre ancora di alti livelli di povertà, analfabetismo e malnutrizione, oltre ad avere un sistema sociale tribale basato sulle caste. Inoltre, soprattutto nello stato dello Uttar Pradesh vi è un'altissima percentuale di stupri e crimini contro le donne. Società pluralistica, multilingue e multietnica, l'India è altresì ricca sul piano naturale, con un'ampia diversità di fauna selvatica e di habitat protetti.

Immagine in evidenza
Biografia in evidenza
Gandhi
Gandhi

«Sono le azioni che contano. I nostri pensieri, per quanto buoni possano essere, sono perle false fintanto che non vengono trasformati in azioni. Sii il cambiamento che vuoi vedere avvenire nel mondo»

Mohandas Karamchand Gandhi, in devanagari मोहनदास करमचन्द गांधी, (Porbandar, 2 ottobre 1869Nuova Delhi, 30 gennaio 1948) è stato un politico indiano. Importante guida spirituale per il suo paese, lo si conosce soprattutto col nome di Mahatma ("grande anima" in sanscrito), appellativo che gli fu conferito per la prima volta dal poeta Rabindranath Tagore. Gandhi è stato uno dei pionieri e dei teorici del satyagraha, la resistenza all'oppressione tramite la disobbedienza civile di massa che ha portato l'India all'indipendenza...

Leggi l'articolo...

Portali collegati


{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Portale:India
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.