For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Serie A1 1982-1983 (pallacanestro femminile).

Serie A1 1982-1983 (pallacanestro femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Serie A1 1982-1983
Zolu Vicenza 1982-1983.jpg
La rosa dello Zolu Vicenza campione d'Italia
Dettagli della competizione
Sport
Basketball pictogram.svg
Pallacanestro
Edizione52ª
OrganizzatoreLBF
Federazione
Italia
FIP
Periodo10 ottobre 1982 —
18 maggio 1983
Squadre16
Verdetti
CampioneVicenza
(7º titolo)
RetrocessioniTreviso
FIAT
Gentex Caserta
RipescaggiTreviso
Non ammesse alla
stagione successiva
Perugia
Miglior marcatore
Stati Uniti
Althea Gwyn
964 punti[1]
Cronologia della competizione
ed. successiva →     ← ed. precedente

Il campionato di Serie A1 di pallacanestro femminile 1982-1983 è stato il cinquantaduesimo organizzato in Italia.

Lo Zolu Vicenza vince il suo settimo titolo, il secondo consecutivo, battendo per 2-1 il GBC Milano.

Stagione

Novità

Nella stagione precedente C.A. Faenza e Brescia sono retrocesse in Serie A2. Il loro posto è stato preso dalle promosse Ahena Cesena e Partenio Avellino.

Formula

La formula rimane identica: le sedici società vengono divise in due gironi da otto, con partite di andata e ritorno. Le prime quattro di ogni girone si classificano per la Poule finale, le ultime quattro per la Poule recupero. Nella seconda fase, vengono conteggiati anche i risultati della prima. Dopo la stagione regolare, le ultime tre della Poule recupero retrocedono in Serie A2, mentre le prime due si giocano il titolo ai play-off contro le prime sei della Poule finale, con quarti, semifinali e finali al meglio di tre gare.


Prima fase

Girone A

Classifica finale 1982-1983 Pt G V P PtF PtS
1. GBC Milano 22 14 11 3 1188 843
2. UFO Schio 20 14 10 4 997 951
3. Unimoto Cesena 18 14 9 5 1094 1033
4. Dietalat Parma 18 14 9 5 1035 1042
5. Ginnastica Comense 16 14 8 6 1019 984
6. Casa Veneta Treviso 8 14 4 10 896 958
7. Varta Pescara 6 14 3 11 887 1003
8. Accorsi Torino 4 14 2 12 941 1100

Girone B

Classifica finale 1982-1983 Pt G V P PtF PtS
1. Zolu Vicenza 24 14 12 2 1103 741
2. Petretti Viterbo 20 14 10 4 996 707
3. Pepper Spinea 18 14 9 5 851 876
4. Carisparmio Avellino 16 14 8 6 947 956
5. Kika Perugia 14 14 7 7 995 895
6. Canon Roma 10 14 5 9 886 872
7. Ronefor Sesto San Giovanni 10 14 5 9 940 1007
8. Gentex Caserta 0 14 0 14 692 1145

Seconda fase

Poule finale

Classifica finale 1982-1983 Pt G V P PtF PtS
Scudetto.svg
1. Zolu Vicenza 36 22 18 4 1734 1245
2. GBC Milano 30 22 15 7 1493 1352
3. UFO Schio 30 22 15 7 1657 1501
4. Petretti Viterbo 28 22 14 8 1515 1459
5. Pepper Spinea 24 22 12 10 1470 1454
6. Unimoto Cesena 20 22 10 12 1717 1666
7. Carisparmio Avellino 16 22 8 14 1425 1640
8. Dietalat Parma 14 22 7 15 1526 1778

Poule recupero

Classifica finale 1982-1983 Pt G V P PtF PtS
1downarrow red.svg
1. Kika Perugia 32 22 16 6 1579 1351
2. Ginnastica Comense 30 22 15 7 1437 1366
3. Canon Roma 26 22 13 9 1671 1507
4. Varta Pescara 20 22 10 12 1370 1450
5. Ronefor Sesto San Giovanni 18 22 9 13 1483 1491
6. Casa Veneta Treviso 16 22 8 14 1407 1540
1downarrow red.svg
7. Accorsi Torino (-1) 9 22 5 17 1467 1607
1downarrow red.svg
8. Gentex Caserta 2 22 1 21 1069 1702

Terza fase

Playoff

Quarti di finale Semifinali Finale
1 Zolu Vicenza 62 66
2r Ginnastica Comense 37 57 Zolu Vicenza 62 72
4 Petretti Viterbo 60 62 Pepper Spinea 40 53
5 Pepper Spinea 61 87 Zolu Vicenza 54 54 65
2 GBC Milano 62 59 78 GBC Milano 48 67 62
1r Kika Perugia 61 65 58 GBC Milano 69 76
3 UFO Schio 81 70 60 Unimoto Cesena 65 70
6 Unimoto Cesena 71 82 62

Verdetti

Note

  1. ^ Mascolo, p. 328.
  2. ^ Mascolo, p. 162.

Bibliografia

  • Almanacco illustrato del basket 1990, Modena, Panini, 1989.
  • Massimiliano Mascolo, Almanacco del basket al femminile, Viterbo, Melting Pot Edizioni, 2007.
Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Serie A1 1982-1983 (pallacanestro femminile)
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.