For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Serie A1 2004-2005 (pallacanestro femminile).

Serie A1 2004-2005 (pallacanestro femminile)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Serie A1 femminile FIP 2004-2005
Lega basket femminile.gif
Dettagli della competizione
Sport
Basketball pictogram.svg
Pallacanestro
OrganizzatoreLegA Basket Femminile
Federazione
Italia
FIP
Periodo17 ottobre 2004 —
19 maggio 2005
Squadre16
Verdetti
CampionePall. Schio
(1º titolo)
RetrocessioniDelta Alessandria
CUS Chieti
MVP
Australia
Penny Taylor
(finali play-off)[1]
Cronologia della competizione
ed. successiva →     ← ed. precedente

Il campionato di Serie A1 di pallacanestro femminile 2004-2005 è stato il settantaquattresimo organizzato in Italia.

È stato vinto dalla Famila Schio (prima volta nella sua storia) nella finale dei play-off contro il Penta Faenza.[1]

Stagione

Novità

Nella stagione precedente Virtus Viterbo e Juvenilia R. Emilia sono retrocesse in Serie A2. Il loro posto è stato preso dalle promosse B.C. Bolzano e Mercede Alghero, entrambe all'esordio in massima serie.

Formula

Le sedici squadre partecipanti alla massima divisione si sono incontrate in un girone all'italiana con partite di andata e ritorno. Le prime otto classificate hanno avuto accesso ai play-off per lo scudetto, mentre quelle classificatesi tra l'12º e il 15º posto hanno preso parte ai play-out per una retrocessione; l'ultima è retrocessa direttamente in Serie A2.

Si è disputato l'Opening day, turno che inaugura il campionato, il 17 ottobre 2004 in due impianti di La Spezia.[2]

Squadre partecipanti

Squadra Stagione Città Palazzetto Stagione precedente
Delta Alessandria dettagli Alessandria PalaCima 5º posto nel Girone A di Serie A1
Mercede Alghero dettagli Alghero (SS) PalaCorbia 5º posto nel Girone B di Serie A2, promossa ai play-off
B.C. Bolzano dettagli Bolzano PalaSport Paola Mazzali 1º posto nel Girone A di Serie A2, promosso ai play-off
CUS Chieti dettagli Chieti PalaSport 6º posto nel Girone B di Serie A1
Pool Comense dettagli Como PalaSampietro 2º posto nel Girone A di Serie A1, campione in carica
C.A. Faenza dettagli Faenza (RA) PalaBubani 4º posto nel Girone A di Serie A1
Pantere dettagli Maddaloni (CE) Palazzetto 7º posto nel Girone B di Serie A1
Napoli Vomero dettagli Napoli PalaBarbuto 3º posto nel Girone B di Serie A1
Basket Parma dettagli Parma PalaCiti 1º posto nel Girone A di Serie A1
Trogylos Priolo dettagli Priolo Gargallo (SR) PalaAcer 7º posto nel Girone A di Serie A1
Pall. Ribera dettagli Ribera (AG) PalaTornambè 6º posto nel Girone A di Serie A1
Rovereto Basket dettagli Rovereto (TN) PalaRovereto 3º posto nel Girone A di Serie A1
Pall. Schio dettagli Schio (VI) PalaCampagnola 1º posto nel Girone B di Serie A1
Bk. Spezia Club dettagli La Spezia Palasprint 2º posto nel Girone B di Serie A1
Taranto Cras dettagli Taranto PalaMazzola 5º posto nel Girone B di Serie A1
Reyer Venezia dettagli Venezia Palasport Taliercio (Mestre) 4º posto nel Girone B di Serie A1

Stagione regolare

Classifica

Pos. Squadra Pt G V P PtF PtS Diff. CD
1. Phard Napoli 50 30 25 5 2256 1861 +395 +8
Scudetto.svg
2. Famila Schio 50 30 25 5 2299 1879 +420 -8
3. Meverin Parma 46 30 23 7 2250 2134 +116
4. Penta Faenza 44 30 22 8 2177 1925 +252
5. Pool Comense 40 30 20 10 2057 1827 +230
6. Umana Venezia 34 30 17 13 2040 1960 +80 2-0
7. Acer Priolo 34 30 17 13 2162 2058 +104 0-2
8. Pasta Ambra Taranto 32 30 16 14 2046 2025 +21 +2
9. Bk. Spezia Club 32 30 16 14 2142 1994 +148 -2
10. Popolare Rovereto 28 30 14 16 2195 2108 +87
11. Banco di Sicilia Ribera 24 30 12 18 2072 2172 -100
1downarrow red.svg
12. Carichieti Chieti 22 30 11 19 2067 2192 -125
13. Coconuda Maddaloni 20 30 10 20 1975 2128 -153
14. Terra Sarda Alghero 16 30 8 22 1949 2212 -263
15. Profexional Bolzano 6 30 3 27 1778 2264 -486
Nuvola actions cancel.png
16. Copra Alessandria (-1) 1 30 1 29 1779 2505 -726

Legenda:

      Campionessa d'Italia.
      Ammesse ai play-off scudetto.
      Ammesse ai play-out.
Noatunloopsong (nuvola).svg
  Ammesse ai play-off o ai play-out.
1downarrow red.svg
Retrocessa dopo i play-out.
      Retrocessa in Serie A2.

Regolamento:

Due punti a vittoria, zero a sconfitta.
In caso di parità di punteggio, contano gli scontri diretti e la classifica avulsa.

Note:

L'Alessandria ha scontato 1 punto di penalizzazione[3][4]
PRI RIB CHI MAD COM ALE SCH FAE PAR TAR NAP BOL ROV LSP ALG VEN
Priolo 78–64 88–72 72–56 68–70 99–65 79–75 62–53 71–55 86–93 67–76 68–53 79–63 68–67 69–50 67–85
Ribera 55–65 93–79 62–65 82–72 76–70 77–71 68–62 77–78 83–85 72–76 71–47 70–66 64–72 74–65 75–51
CUS Chieti 86–57 72–57 66–51 62–64 83–65 59–61 62–90 60–68 76–84 47–67 66–57 73–72 69–61 86–72 58–70
Maddaloni 86–79 67–73 79–61 54–73 80–30 58–70 69–78 72–79 77–75 56–78 75–55 74–69 69–75 67–66 68–90
Comense 74–60 75–56 94–72 86–71 98–53 62–70 56–58 67–69 52–47 61–72 78–53 77–54 64–50 65–48 72–56
Alessandria 60–101 69–83 60–84 84–55 55–70 49–105 69–71 72–82 69–77 49–81 76–79 56–106 70–89 88–93 67–84
Schio 80–76 80–61 72–54 75–64 75–51 94–49 72–65 69–81 72–63 69–65 95–46 62–54 82–62 99–65 83–55
Faenza 73–68 76–54 76–61 89–60 67–57 102–61 72–67 74–64 69–60 65–63 83–57 87–79 61–72 79–42 71–54
Parma 80–85 90–67 75–65 72–61 63–61 61–59 64–77 83–70 70–60 83–73 74–68 74–73 67–87 94–62 92–83
Taranto 63–59 67–55 66–57 64–54 67–72 66–53 68–81 78–66 72–85 59–72 75–43 73–68 60–48 79–76 62–72
Napoli Vomero 77–63 79–64 90–75 81–60 66–54 102–64 74–62 73–52 94–72 67–54 76–46 73–56 76–63 81–72 61–48
BC Bolzano 65–74 69–78 62–70 51–67 50–69 79–68 49–69 55–82 67–79 69–85 43–52 69–65 78–82 60–72 54–74
Rovereto 64–60 87–48 99–96 62–57 58–81 84–59 62–90 76–69 87–77 66–51 87–78 90–64 85–69 71–74 69–49
Spezia 60–62 81–71 83–61 74–62 54–57 106–52 78–84 68–69 67–74 64–54 52–75 102–59 81–80 86–49 64–41
Alghero 63–69 95–91 80–85 63–73 50–66 20–0 54–68 61–76 68–71 74–67 84–75 74–72 67–79 67–74 73–75
Venezia 75–63 63–51 79–50 76–68 67–59 95–38 63–70 54–72 66–74 70–72 62–83 75–59 71–64 64–51 73–50
Fonte: Serie A1 - 2004/05, su legabasketfemminile.it.

Play-off

Quarti di finale Semifinali Finali
1 Phard Napoli 81 71
8 Pasta Ambra Taranto 59 53 1 Phard Napoli 66 58
4 HS Penta Faenza 55 59 73 4 HS Penta Faenza 77 67
5 Pool Comense 52 70 65 4 HS Penta Faenza 78 55 60
2 Famila Schio 70 78 2
Scudetto.svg
Famila Schio
82 63 69
7 Acer Priolo 64 75 2 Famila Schio 75 68
3 Meverin Parma 78 76 3 Meverin Parma 64 66
6 Umana Venezia 62 72

Finale

La serie finale si è disputata dal 14 al 19 maggio 2005[5][6][7]

Faenza
14 maggio 2005, ore 20:30
Gara 1
Penta Faenza
Bianco e Azzurro.svg
78 – 82
(d.1t.s.)
(21-11, 38-26; 54-44, 67-67)
referto
600px solid HEX-FFA500.svg
Famila Wuber Schio
PalaBubani (1.800 spett.)

Schio
17 maggio 2005, ore 20:30[8]
Gara 2
Famila Wuber Schio
600px solid HEX-FFA500.svg
63 – 55
(14-17, 35-32; 44-41)
referto
Bianco e Azzurro.svg
Penta Faenza
PalaCampagnola (2.300 spett.)

Schio
19 maggio 2005, ore 20:30[9]
Gara 3
Famila Wuber Schio
600px solid HEX-FFA500.svg
69 – 60
(23-8, 36-24; 47-40)
referto
Bianco e Azzurro.svg
Penta Faenza
PalaCampagnola (3.000 spett.)

Play-out

Semifinali Finale
12 CariChieti 69 50 60
15 Profexional Bolzano 45 67 62
1downarrow red.svg
CariChieti
60 69 65
13 Coconuda Maddaloni 69 71 Terra Sarda Alghero 64 64 68
14 Terra Sarda Alghero 56 64

Verdetti

Voci correlate

Note

  1. ^ a b Paolo Bartezzaghi, Schio mette fine alla maledizione, in La Gazzetta dello Sport, 20 maggio 2005.
  2. ^ Malì Pomilio, Donne al via: nuovi limiti e formule antiche, in La Gazzetta dello Sport, 17 ottobre 2004.
  3. ^ Mascolo, pp. 248.
  4. ^ Fabrizio Turco, Il Casale detta legge anche in Sicilia, in La Stampa, 14 marzo 2005.
  5. ^ Mascolo, pp. 248-249.
  6. ^ Andrea Tosi, Faenza, ambizioni formato famiglia, in La Gazzetta dello Sport, 14 maggio 2005.
  7. ^ Gara 2: Andrea Tosi, Moro affonda Faenza Ora Schio sogna davvero, in La Gazzetta dello Sport, 18 maggio 2005.
  8. ^ Oggi gara 2 finale donne Schio ospita Faenza, in La Gazzetta dello Sport, 17 maggio 2005.
  9. ^ Malì Pomilio, Moro, numeri da tricolore «Per vincere serve la testa», in La Gazzetta dello Sport, 19 maggio 2005.

Bibliografia

  • Massimiliano Mascolo, Almanacco del basket al femminile, seconda edizione, J and J, 2016.
Portale Pallacanestro: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di pallacanestro
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Serie A1 2004-2005 (pallacanestro femminile)
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.