Silvano Tranquilli - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Silvano Tranquilli.

Silvano Tranquilli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sull'argomento attori italiani non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Silvano Tranquilli
Silvano Tranquilli

Silvano Tranquilli (Roma, 23 agosto 1925Roma, 10 maggio 1997) è stato un attore e doppiatore italiano, interprete anche di fotoromanzi.

Biografia

Recitò in oltre cinquanta film dal 1955 al 1988 in Italia, Messico, Francia, Germania, con la direzione di numerosi registi tra i quali Umberto Lenzi, Giorgio Simonelli, Roberto Bianchi Montero, Antonio Margheriti, in lungometraggi del genere biografico, commedia, drammatico, erotico, fantastico, giallo, horror, poliziesco, psicologico, storico, western.

Teatro

Dopo essersi diplomato all'Accademia Sharoff di Roma, debuttò nello spettacolo lavorando in teatro nelle compagnie di Salvo Randone e Vittorio Gassman[1].

Televisione

In televisione partecipò a numerosi sceneggiati televisivi fra cui Una tragedia americana (1962), Le avventure di Laura Storm (1966), Le inchieste del commissario Maigret (episodio L'innamorato della signora Maigret, 1966), La donna di quadri (1968), miniserie televisiva con il tenente Sheridan, Le cinque giornate di Milano (1970), sceneggiato televisivo diretto da Leandro Castellani, Dov'è Anna? (1976), diretto da Piero Schivazappa, Storie della camorra (1978), sceneggiato televisivo di Rai 1 diretto da Paolo Gazzara, e L'esclusa (1980), sceneggiato televisivo RAI in tre puntate, diretto da Piero Schivazappa.

Ottenne grande successo nella serie televisiva I ragazzi di padre Tobia, interpretando il ruolo di un sacerdote amico dei giovani che frequentano la sua parrocchia.

Cinema

Oltre che in numerosi sceneggiati televisivi, ottenne ruoli importanti anche nel cinema, come nei film I girasoli (1970) di Vittorio De Sica e Amore mio aiutami (1969) di Alberto Sordi. A partire dal 1970 fu protagonista in numerosi film appartenenti al filone poliziottesco[2], quasi sempre nei panni del commissario di polizia.

Svolse per lungo tempo anche attività di doppiatore e direttore di doppiaggio.

Morì il 10 maggio 1997, all'età di 71 anni. Riposa presso il Cimitero Flaminio

Filmografia

Cinema

Televisione

Doppiaggio

Film cinema

Anime

Note

Bibliografia

Altri progetti

Controllo di autoritàVIAF (EN61736337 · ISNI (EN0000 0000 5938 701X · SBN IT\ICCU\UBOV\486576 · LCCN (ENno2015078584 · GND (DE1062000234 · BNF (FRcb13940835t (data) · BNE (ESXX1558940 (data) · WorldCat Identities (ENlccn-no2015078584
Portale Biografie Portale Cinema Portale Teatro Portale Televisione
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Silvano Tranquilli
Listen to this article