For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Testo unico.

Testo unico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce o sezione sugli argomenti diritto e italia non cita le fonti necessarie o quelle presenti sono insufficienti. Puoi migliorare questa voce aggiungendo citazioni da fonti attendibili secondo le linee guida sull'uso delle fonti. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.

Per testo unico (abbreviato in T.U.), nel diritto italiano, si intende una raccolta di norme che disciplinano una determinata materia.

Fino al 1988 erano emanati con decreto del Presidente della Repubblica ma, dallo stesso anno e dopo la promulgazione della legge 23 agosto 1988, n. 400, debbono essere emanati con decreto legislativo.

Descrizione

Con tale raccolta normativa su un determinato argomento di diritto, si sostituisce e si coordina una congerie di provvedimenti legislativi che, accavallandosi in sequenza, portavano all'interprete scarsa chiarezza di applicazione; nella fattispecie, leggi susseguitesi nel tempo che modificavano altre leggi, e/o introducevano nuove norme sulla materia; altre leggi che si affiancavano alle precedenti aggiungendovi norme, ecc.

Il testo unico, solitamente di tipo compilativo, ha perciò il pregio di accomunare in un solo corpo testuale – spesso definito "codice", anche se generalmente manca della necessaria sistematicità – tutta la regolamentazione su una materia, evitando così al destinatario (avvocato, giudice, consulente del lavoro, ingegnere, architetto, pubblico funzionario o cittadino), la possibilità di incorrere in errori dovuti alla pluralità di norme sparse per il sistema legislativo. La forza di legge deriva dal supporto normativo in esso riunito e quindi, eventuali inesattezze di tale testo non avrebbero influenza sulle norme vigenti.

I testi unici possono limitarsi a riordinare le norme esistenti oppure possono introdurre modifiche e adeguamenti entro limiti ristretti. il testo unico di delegificazione è una terza tipologia creata nel 1999, che permette al governo di trasformare le leggi in norme regolamentari emendabili senza il passaggio parlamentare.
Inoltre, la Corte costituzionale della Repubblica Italiana, con la sentenza 10 aprile 1957, n. 10 aveva affermato che il testo unico predisposto in base a delega legislativa è un vero e proprio decreto legislativo, che ha quindi forza di legge.[1]

Elenco per tipologia

Testi unici legislativi

  • Testo unico delle leggi sul Consiglio di Stato, approvato con RD 26 giugno 1924, n° 1054;
  • Testo unico delle leggi di pubblica sicurezza, approvato con RD 18 giugno 1931, n° 773;
  • Testo unico delle leggi sulla pesca, approvato con RD 8 ottobre 1931, n° 1604;
  • Testo unico sull'ordinamento dell'Avvocatura dello Stato, approvato con RD 30 ottobre 1933, n° 1612;
  • Testo unico delle leggi sulle acque e sugli impianti elettrici, approvato con RD 11 dicembre 1933, n° 1775;
  • Testo unico delle leggi sulla Corte dei Conti, approvato con RD 12 luglio 1934, n° 1214;
  • Testo unico sulle leggi sanitarie, approvato con RD 27 luglio 1934, n. 1265;
  • Testo unico su sequestro, pignoramento e cessione degli stipendi dei pubblici dipendenti, approvato con DPR 5 gennaio 1950, n° 180;
  • Testo unico degli impiegati civili dello Stato, approvato con DPR 10 gennaio 1957, n° 3;
  • Testo unico elettorale della Camera dei deputati, approvato con DPR 30 marzo 1957, n° 361;
  • Testo unico sull'assicurazione degli infortuni sul lavoro, approvato con DPR 30 giugno 1965, n° 1124;
  • Testo unico sull'IVA, approvato con DPR 26 ottobre 1972, n° 633;
  • Testo unico in materia doganale, approvato con DPR 23 gennaio 1973, n° 43.
  • Testo unico in materia postale, approvato con DPR 29 marzo 1973, n° 156;
  • Testo unico delle leggi sugli interventi nel Mezzogiorno approvato con DPR 6 marzo 1978, n° 218;
  • Testo unico in materia di pensioni di guerra, approvato con DPR 23 dicembre 1978, n°915;
  • Testo unico delle disposizioni sulla promulgazione delle leggi, approvato con DPR 28 dicembre 1985, n° 1092;
  • Testo unico dell'imposta di registro, approvato con DPR 26 aprile 1986, n° 131;
  • Testo unico delle imposte sul reddito, approvato con DPR 22 dicembre 1986, n° 917;
  • Testo unico sugli stupefacenti, approvato con DPR 9 ottobre 1990, n° 309;
  • Testo unico dell'imposta sulle successioni e donazioni, approvato con D. Lgs. 31 ottobre 1990, n° 346;
  • Testo unico sulle imposte ipotecaria e catastale, approvato con D. Lgs. 31 ottobre 1990 n° 347;
  • Testo unico delle leggi in materia bancaria e creditizia, approvato con D. Lgs. 1º settembre 1993, n° 385;
  • Testo unico elettorale del Senato della Repubblica, approvato con D. Lgs. 20 dicembre 1993, n° 533;
  • Testo unico in materia di istruzione, approvato con D. Lgs. 16 aprile 1994, n° 297;
  • Testo unico delle imposte sulla produzione e sui consumi, approvato con D. Lgs. 26 ottobre 1995, n° 504;
  • Testo unico delle disposizioni in materia di intermediazione finanziaria, approvato con D. Lgs. 24 febbraio 1998, n° 58;
  • Testo unico sulla disciplina dell'immigrazione, approvato con D. Lgs. 25 luglio 1998, n. 286;
  • Testo unico sull'ordinamento degli enti locali, approvato con D. Lgs. 18 agosto 2000, n. 267;
  • Testo unico in materia di sostegno della maternità, approvato con D. Lgs. 26 marzo 2001, n° 151;
  • Testo unico sul lavoro nella P.A., approvato con D. Lgs. 30 marzo 2001, n° 165;
  • Codice dell'amministrazione digitale, testo unico approvato con il decreto legislativo 7 marzo 2005, n. 82
  • Testo unico della radiotelevisione, approvato con D. Lgs. 31 luglio 2005, n° 177;
  • Testo unico in materia ambientale, approvato con D. Lgs. 3 aprile 2006, n° 152 (intitolato Norma in materia di ambiente)[2];
  • Testo unico sulla sicurezza sul lavoro, approvato con D. Lgs. 9 aprile 2008, n° 81.

Testi unici misti

  • Testo unico in materia di documentazione amministrativa, approvato con DPR 28 dicembre 2000, n° 445;
  • Testo unico in materia di espropriazione per pubblica utilità, approvato con DPR 8 giugno 2001, n° 327;
  • Testo unico dell'edilizia, approvato con DPR 6 giugno 2001, n° 380;
  • Testo unico in materia di circolazione dei cittadini UE, approvato con DPR 18 gennaio 2002, n. 54, abrogato e sostituito dal D. Lgs. n. 30/2007;
  • Testo unico in materia di spese di giustizia, approvato con DPR 30 maggio 2002, n° 115;
  • Testo unico in materia di casellario giudiziario, approvato con DPR 14 novembre 2002, n° 313;
  • Testo unico in materia di debito pubblico, approvato con DPR 30 dicembre 2003, n° 398;
  • Testo unico regolamentare in materia di ordinamento militare, approvato con DPR 15 marzo 2010, n. 90.

Note

  1. ^ Sentenza della Corte costituzionale della Repubblica Italiana 10 aprile 1957, n. 10 da giurcost.org
  2. ^ Testo del d.lgs. da camera.it, su camera.it. URL consultato il 2 giugno 2015 (archiviato dall'url originale il 9 febbraio 2010).

Voci correlate

{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Testo unico
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.

X

Wikiwand 2.0 is here ๐ŸŽ‰! We've made some exciting updates - No worries, you can always revert later on