For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Uno strano tipo.

Uno strano tipo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sull'argomento film commedia è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti del progetto di riferimento.
Uno strano tipo
Lingua originaleItaliano
Paese di produzioneItalia
Anno1963
Durata90 min
Dati tecniciB/N
Generecommedia
RegiaLucio Fulci
SoggettoVittorio Metz
SceneggiaturaLucio Fulci, Vittorio Metz
Casa di produzioneAddessi Cinematografica
Distribuzione in italianoGioele Centanni
FotografiaGuglielmo Mancori
MontaggioOrnella Micheli
MusicheMariano Detto
ScenografiaGastone Carsetti
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Uno strano tipo è un film del 1963 diretto da Lucio Fulci.

Trama

Adriano Celentano, accompagnato dall'impresario Giovanni e dalla banda musicale de I Ribelli, va a trascorrere una vacanza ad Amalfi assieme alla fidanzata Emanuela per convincere il padre di lei, il commendatore Mazzolani, a prenderla in sposa.

Appena giunto a destinazione, però, la popolazione locale incomincia a trattarlo in malo modo e ad insultarlo. Ciò è dovuto ad un singolare equivoco: infatti Peppino, un ragazzo ingenuo e balbuziente, sfruttato dal bieco truffatore Cannarulo come sosia di Celentano (che sembra proprio lui), ha inconsapevolmente messo incinta ed abbandonato una popolana, Carmelina, da cui ha avuto un figlio, Pasqualino. La ragazza pensa allora di affidare Pasqualino a Celentano, credendolo Peppino; il cantante, non appena si ritrova il bambino nella sua stanza d'albergo, cerca di nasconderlo per evitare grossi scandali. Gli equivoci continuano finché Peppino, dietro consiglio di un frate, si ravvede e decide di sposare Carmelina.

Curiosità

  • Il film realizzato in bianco e nero finisce con l'arrivo all'isola di Capri con immagini a colori.
  • È il film che fece incontrare per la prima volta Celentano e la Mori.
Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Uno strano tipo
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.

X

Wikiwand 2.0 is here 🎉! We've made some exciting updates - No worries, you can always revert later on