Audit

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera

L'audit (pronunciato àudit alla latina o òdit all'inglese)[1] è una valutazione indipendente volta a ottenere prove, relativamente a un determinato oggetto, e valutarle con obiettività, al fine di stabilire in quale misura i criteri prefissati siano stati soddisfatti o meno. Il concetto di audit può essere applicato a molte attività, come per esempio in sanità (si parla in questo caso di "audit clinico"). Viene detto auditor (o valutatore) la figura professionale che ha le caratteristiche personali e la competenza per effettuare un audit.

I termini "audit" e "auditor" sono molto codificati[2] e assumono significati diversi (nelle norme e regolamenti specifici) a seconda della precisa categoria di audit.

L'audit si svolge generalmente sulla base di un campionamento di evidenze e pertanto ha un margine di errore dovuto al fatto che attesta un risultato complessivo a partire da un numero limitato di elementi selezionati. Questo è dovuto alla limitatezza delle risorse che si possono mettere a disposizione per un audit[3].