For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for Edward Feigenbaum.

Edward Feigenbaum

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Edward Albert Feigenbaum (Weehawken, 20 gennaio 1936) è un informatico statunitense.

Lavora nel campo dell'intelligenza artificiale ed è vincitore congiunto del Premio Turing 1994. È spesso chiamato il "padre dei sistemi esperti"[1][2][3][4].

Istruzione e primi anni di vita

Feigenbaum è nato a Weehawken, nel New Jersey nel 1936 da una famiglia di cultura ebrea, e si è trasferito nella vicina North Bergen, dove ha vissuto fino all'età di 16 anni, quando ha lasciato per iniziare il college[5][6] at Carnegie Institute of Technology (now Carnegie Mellon University). In his PhD thesis, carried out under the supervision of Herbert A. Simon, he developed EPAM, one of the first computer models of how people learn.[7], al Carnegie Institute of Technology (ora Carnegie Mellon University). Nella sua tesi di dottorato, svolta sotto la supervisione di Herbert A. Simon, ha sviluppato EPAM, uno dei primi modelli informatici di come le persone apprendono.

Carriera e ricerca

Feigenbaum completò una borsa di studio Fulbright presso il National Physics Laboratory e nel 1960 andò all'Università della California, a Berkeley, per insegnare alla School of Business Administration. Si è unito alla facoltà di Stanford nel 1965 come uno dei fondatori del suo dipartimento di informatica[6][8][9]. È stato direttore dello Stanford Computation Center dal 1965 al 1968. Ha fondato il Knowledge Systems Laboratory presso la Stanford University. I progetti importanti in cui Feigenbaum è stato coinvolto includono sistemi in medicina, come ACME, Mycin, SUMEX e Dendral. Ha anche co-fondato le società IntelliCorp e Teknowledge.

Dal 2000 Feigenbaum è Professore Emerito di Informatica presso la Stanford University. I suoi ex studenti di dottorato includono Peter Karp, Niklaus Wirth, e Alon Halevy.

Onorificenze e premi

  • 1984: selezionato come uno dei primi membri dell'American College of Medical Informatics (ACMI)
  • 1986: Eletto membro della National Academy of Engineering per i contributi pionieristici all'ingegneria della conoscenza e alla tecnologia dei sistemi esperti e per la leadership nell'istruzione e nella tecnologia dell'intelligenza artificiale applicata.
  • 1994: Premio Turing in collaborazione con Raj Reddy per "essere pionieri nella progettazione e costruzione di sistemi di intelligenza artificiale su larga scala, dimostrando l'importanza pratica e il potenziale impatto commerciale della tecnologia di intelligenza artificiale".
  • 1997: Premio per il servizio civile eccezionale dell'aeronautica americana
  • 2007: Inserito come membro dell'Association for Computing Machinery (ACM)
  • 2011: Hall of Fame di IEEE Intelligent Systems AI per "contributi significativi al campo dell'IA e dei sistemi intelligenti".
  • 2012: È stato nominato membro del Computer History Museum "per il suo lavoro pionieristico nell'intelligenza artificiale e nei sistemi esperti".
  • 2013: Premio IEEE Computer Society Computer Pioneer per "lavoro pionieristico nell'intelligenza artificiale, compreso lo sviluppo dei principi e dei metodi di base dei sistemi basati sulla conoscenza e delle loro applicazioni pratiche".

Note

  1. ^ Edward Feigenbaum 2012 Fellow, su computerhistory.org. URL consultato il 30 gennaio 2012 (archiviato dall'url originale il 9 maggio 2013).
  2. ^ Edward A. Feigenbaum e Pamela McCorduck, The Fifth Generation: Artificial Intelligence and Japan's Computer Challenge to the World, Addison Wesley Publishing Company, 1983.
  3. ^ The Age of Intelligent Machines: Knowledge Processing--From File Servers to Knowledge Servers by Edward Feigenbaum, su kurzweilai.net. URL consultato il 29 maggio 2013 (archiviato dall'url originale il 10 giugno 2016).
  4. ^ Edward A. Feigenbaum, Some challenges and grand challenges for computational intelligence, in Journal of the ACM, vol. 50, n. 1, 2003, pp. 32–40, DOI:10.1145/602382.602400.
  5. ^ . La sua città natale non aveva una scuola secondaria propria e scelse la Weehawken High School per il suo programma di preparazione al college. È stato inserito nella hall of fame del suo liceo nel 1996. Feigenbaum ha conseguito la sua laurea nel 1956 e un dottorato di ricerca 1960
  6. ^ a b ProQuest Document ID 301899261, in ProQuest Dissertations and Theses, Template:ProQuest.
  7. ^ Guide to the Edward A. Feigenbaum Papers (PDF), su cdn.calisphere.org, Stanford University, 2010, p. 2. URL consultato il 12 settembre 2011.
  8. ^ Template:MathGenealogy
  9. ^ Template:AIGenealogy

Altri progetti

Controllo di autoritàVIAF (EN66617892 · ISNI (EN0000 0001 1068 4539 · LCCN (ENn80163543 · GND (DE1069447463 · BNF (FRcb13484249s (data) · J9U (ENHE987007280669505171 (topic) · NDL (ENJA00439318 · WorldCat Identities (ENlccn-n80163543
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
Edward Feigenbaum
Listen to this article

This browser is not supported by Wikiwand :(
Wikiwand requires a browser with modern capabilities in order to provide you with the best reading experience.
Please download and use one of the following browsers:

This article was just edited, click to reload
This article has been deleted on Wikipedia (Why?)

Back to homepage

Please click Add in the dialog above
Please click Allow in the top-left corner,
then click Install Now in the dialog
Please click Open in the download dialog,
then click Install
Please click the "Downloads" icon in the Safari toolbar, open the first download in the list,
then click Install
{{::$root.activation.text}}

Install Wikiwand

Install on Chrome Install on Firefox
Don't forget to rate us

Tell your friends about Wikiwand!

Gmail Facebook Twitter Link

Enjoying Wikiwand?

Tell your friends and spread the love:
Share on Gmail Share on Facebook Share on Twitter Share on Buffer

Our magic isn't perfect

You can help our automatic cover photo selection by reporting an unsuitable photo.

This photo is visually disturbing This photo is not a good choice

Thank you for helping!


Your input will affect cover photo selection, along with input from other users.