La carne - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for La carne.

La carne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

La carne
Francesca Dellera e Sergio Castellitto in una scena del film
Titolo originaleLa carne
Paese di produzioneItalia
Anno1991
Durata90 min
Generecommedia, erotico, sentimentale
RegiaMarco Ferreri
SoggettoMarco Ferreri
SceneggiaturaMarco Ferreri,
Liliana Betti,
Massimo Bucchi,
Paolo Costella
ProduttoreGiuseppe Auriemma
Casa di produzioneM.M.D.
Distribuzione in italianoChance Film Distribuzione
FotografiaEnnio Guarnieri
MontaggioRuggero Mastroianni
ScenografiaSergio Canevari
CostumiNicoletta Ercole
TruccoLuigi Rocchetti
Interpreti e personaggi

La carne è un film del 1991 diretto da Marco Ferreri.

È stato presentato in concorso al 44º Festival di Cannes.[1]

Trama

Paolo è un impiegato comunale, che nel tempo libero lavora al pianobar di un locale, è divorziato ed ha due figli che stanno con la ex moglie. Paolo ricorda spesso sua madre e la Prima comunione, con la quale gli pare di vivere una esperienza totalizzante nel divino. Nel night del suo amico Nicola, Paolo conosce la giovane burrosa Francesca, reduce da una relazione con un guru indiano, che ha appena abortito ed è sola. L'intimità scocca fra i due: per Paolo è la vittoria dell'ultrasesso e della fusione che tutto completa ed esalta, fusione che la sacerdotessa gli assicura grazie ad una speciale tecnica orientale, che permette al compagno uno stato di permanente efficienza. Si rinchiudono nella casa al mare di lui a sud di Roma dove, dopo aver riempito il frigorifero, passano il tempo a mangiare e a fare l'amore, interrotti solo da una rapida incursione dei due figli in visita a Paolo e da un gruppetto di amici. Ma Francesca è migrante, come le cicogne che volano nei paraggi e ad un dato momento pensa di andarsene in altri lidi, mentre il partner capisce che per "comunicare" davvero non c'è che una alternativa: o amarsi totalmente, o fare a pezzi quel corpo bianchissimo e voluttuoso di donna, metterlo in frigo e mangiarselo in riva al mare davanti al sole. Così, dopo aver fatto animalescamente l'amore nella cuccia del prediletto cane Giovanni, l'ansia insana di Paolo viene appagata. La uccide, la seziona e la conserva in frigorifero per cibarsene.

Titolo

Il titolo La carne fu suggerito a Marco Ferreri da Ciro Ippolito, che inizialmente doveva produrre il film. Ippolito dieci anni prima aveva distribuito un film porno americano con lo stesso titolo.

Curiosità

Note

  1. ^ (EN) Official Selection 1991, su festival-cannes.fr. URL consultato il 28 giugno 2011 (archiviato dall'url originale il 14 dicembre 2013).
Portale Cinema Portale Erotismo
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
La carne
Listen to this article