La donna di platino - Wikiwand
For faster navigation, this Iframe is preloading the Wikiwand page for La donna di platino.

La donna di platino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Questa voce sugli argomenti film commedia e film sentimentali è solo un abbozzo. Contribuisci a migliorarla secondo le convenzioni di Wikipedia. Segui i suggerimenti dei progetti di riferimento 1, 2.
La donna di platino
Locandina
Titolo originalePlatinum Blonde
Lingua originaleinglese
Paese di produzioneStati Uniti d'America
Anno1931
Durata89 min
Dati tecniciB/N
rapporto: 1,20:1
Generecommedia, sentimentale
RegiaFrank Capra
SoggettoHarry Chandlee, Douglas W. Churchill
SceneggiaturaJo Swerling (adattamento)
Robert Riskin (dialoghi)
ProduttoreHarry Cohn
Frank Capra
Casa di produzioneColumbia Pictures
Distribuzione in italianoColumbia (1933)
FotografiaJoseph Walker
MontaggioGene Milford
MusicheDavid Broekman
ScenografiaStephen Goosson
CostumiEdward Stevenson
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani
Doppiaggio originale (1933)

Ridoppiaggio (anni '80)

La donna di platino (Platinum Blonde) è un film del 1931 diretto da Frank Capra.

Trama

Il reporter Steward "Stew" Smith si reca presso la ricca abitazione degli Schuyler per scrivere un articolo scandalistico sul figlio più giovane. Qui conosce Ann, l'affascinante figlia maggiore che lo convince a mettere a tacere gli affari del fratello. Tra i due inizia una frequentazione che culmina nel matrimonio. Stew però si accorge presto di aver commesso un errore: egli viene continuamente offeso dalla famiglia della moglie per le sue umili origini e la donna stessa inizia presto a stancarsi di lui. Dopo aver capito di amare Gallagher, unica sua collega donna al giornale che inizialmente vedeva solo come un'amica, chiede il divorzio.

Produzione

La Columbia Pictures lo presentò come A Frank R. Capra Production.

Distribuzione

Distribuito negli Stati Uniti dalla Columbia Pictures, il film uscì in sala il 31 ottobre 1931 dopo essere stato presentato - il 24 ottobre - a Birmingham, in Alabama. In Italia, uscito in sala nel novembre 1933 distribuito dalla Columbia, il film ottenne il visto di censura n° 27878 il 31 agosto 1933[2].

Note

  1. ^ Il doppiaggio in italia, Gustavo Briareo, Cinema n. 29 del 1937, pag. 156
  2. ^ Italiataglia

Bibliografia

  • (EN) Michael Conway e Mark Ricci, The Films of Jean Harlow, The Citadel Press, Secaucus, New Jersey (1965) 1984 ISBN 0-8065-0147-2

Altri progetti

Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema
{{bottomLinkPreText}} {{bottomLinkText}}
La donna di platino
Listen to this article